Indietro
menu
è vigile e parla coi medici

Fuori pericolo l'84enne soccorsa nelle acque del porto canale

In foto: la banchina del porto canale dove è stata avvistata l'84enne
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 18 set 2021 17:03 ~ ultimo agg. 19 set 13:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ vigile e parla con medici e infermieri l’84enne del Riminese che questa mattina, intorno alle 9.30, è stata avvistata riversa nelle acque del porto canale di Rimini, nelle vicinanze del ponte di Tiberio, priva di conoscenza (vedi notizia). Deve la vita alla ragazza (una passante) che per prima si è accorta della sua presenza e alla prontezza dei due carabinieri della Stazione Rimini-Porto che l’hanno afferrata ed estratta dall’acqua praticandole le prime manovre rianimatorie.

Inizialmente le sue condizioni erano apparse molto gravi, tanto è vero che al suo arrivo in ospedale, priva di conoscenza, è stata ricoverata in Rianimazione e sottoposta a ventilazione forzata. Poi, col passare delle ore, il suo quadro clinico è nettamente migliorato, fino al completo risveglio. I carabinieri, dopo essere riusciti ad identificarla, si sono messi in contatto con i parenti. Sono stati loro a spiegare alle forze dell’ordine che l’84enne stava attraversando un periodo delicato, complici anche dei recenti problemi di salute. Da qui l’ipotesi che il suo sia stato un gesto volontario più che accidentale, ma le indagini sono ancora in corso. Esclusa, invece, fin da subito la mano di terzi dal momento che due testimoni hanno dichiarato di aver visto l’anziana camminare sulla banchina da sola e, in un secondo momento, di aver notato un corpo galleggiare in acqua.

 

Notizie correlate
Nessuna notizia correlata.