Indietro
menu
'Il coraggio di dire io'

42° Meeting. Gli incontri in onda oggi su Icaro TV (canale 91)


Contenuto Sponsorizzato
In foto: Meeting 2021
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 21 ago 2021 07:17 ~ ultimo agg. 22 ago 07:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fino a mercoledì 25 agosto Icaro TV trasmette ogni giorno dalla fiera di Rimini quattro incontri dal 42° Meeting per l’Amicizia tra i Popoli. Gli incontri in onda oggi, in diretta sul canale 91 e su icaroplay.it.

Gli incontri in onda oggi, sabato 21 agosto:

Ore 12:00 – in diretta
LE IMPRESE NELLA RIPRESA
Guido Bardelli, Presidente Compagnia delle Opere; Carlo Bonomi, Presidente Confindustria. Testimonianze di Attilio Briccola, Amministratore Delegato presso Bric’s S.p.A.; Emanuela Lucchini, Presidente ICI Caldaie.
Introduce Dario Di Vico, Editorialista del Corriere della Sera.

Il fondamentale tema della ripresa economica e dei fattori che la possono incentivare mette in evidenza il ruolo strategico delle imprese e del nostro sistema produttivo. Nel lungo arco temporale della pandemia si sono venuti quasi inevitabilmente a creare dei solchi tra differenti settori industriali e commerciali, in termini di risultati economici, di occupazione e di tempistiche nella ripartenza. In questa nuova e tanto attesa fase in cui la pandemia, sebbene non definitivamente alle spalle, sta diventando un fenomeno più contenuto, diventa decisivo capire come le imprese che più hanno sofferto possano tornare ad essere competitive, mentre quelle che hanno lavorato a pieno ritmo possano essere valorizzate ulteriormente in modo da favorire la nascita di nuovi ecosistemi imprenditoriali in grado di trainare e rendere stabile la crescita.


Ore 15:00 – in diretta
IL CORAGGIO DI DIRE “IO”
Javier Prades, Rettore Università San Damaso di Madrid. Introduce Bernhard Scholz, Presidente Fondazione
Meeting per l’amicizia fra i popoli.

In questo cambiamento d’epoca si possono notare dei primi segni di una discontinuità significativa: il superamento di una certa superficialità verso sé stessi, il riemergere di domande esistenziali per tanto tempo relativizzate o trascurate, l’accorgersi dei limiti dell’individualismo e la ricerca di relazioni più solide e più solidali.
Le crisi economiche ed ecologiche, la pandemia e le incertezze geopolitiche hanno provocato in tante persone una nuova presa di coscienza di sé. In questo contesto l’invito del filosofo danese al “coraggio di dire ‘io’” diventa particolarmente incisivo per riconoscere le esigenze profonde che caratterizzano la nostra vita, per seguire senza indugio il desiderio di bene e la ricerca del vero che aprono il nostro “io” al mondo e alle relazioni con gli altri. Un coraggio che non si rassegna di fronte alla drammaticità della vita ma la coglie come sfida per scoprire ciò che può compiere l’attesa che vibra in ogni “io”.


Ore 17:00 – in diretta
RIAPRIRSI AL MONDO IN MODO SICURO E SOSTENIBILE
Alberto Cirio, Presidente Regione Piemonte; Attilio Fontana, Presidente Regione Lombardia; Maurizio Fugatti, Presidente Provincia Autonoma di Trento; Massimo Garavaglia, Ministro del Turismo; Nello Musumeci, Presidente Regione Siciliana; Donatella Tesei, Presidente Regione Umbria. Introduce Gianluca Comin, Presidente e Fondatore Comin & Partners.

La straordinaria ricchezza artistica, culturale, storica fanno dell’Italia il Bel Paese che tutto il mondo conosce. Dopo un lungo periodo di forzato lock-down si riaprono le frontiere e con esse l’opportunità di tornare ad apprezzare – per turismo come per affari- le bellezze dell’Italia. Ma che cosa è cambiato con la pandemia? Quali sono le prospettive di sviluppo del turismo domestico come di quello internazionale? In che modo la “riapertura” rappresenta anche una possibilità di crescita, ancora più consapevole di “ciò che abbiamo tra le mani”? Il periodo pandemico ha certamente stravolto i paradigmi della mobilità, della sicurezza, della sostenibilità. In quale direzione stiamo andando?


Ore 20:35 – in differita
DALLA TERRA DEI MOTORI AL FUTURO DELLA TERRA
Con il contributo della Regione Emilia-Romagna.
Stefano Bonaccini, Presidente Regione Emilia Romagna; Claudio Domenicali, Amministratore Delegato
Ducati Motor Holding (TBC); Andrea Pontremoli, Amministratore Delegato Dallara. Introduce Emmanuele
Forlani, Direttore Fondazione Meeting per l’amicizia fra i popoli.

Fabbriche, circuiti, musei, università. La Motor Valley viene definita come un “rombo crescente”. L’Emilia Romagna è da sempre culla della passione per le due e quattro ruote ed il distretto produttivo vanta la presenza di eccellenze mondiali come Dallara, Ducati, Ferrari, Lamborghini. Capacità imprenditoriale, passione, creatività,
competitività e gusto del “bello” sono elementi comuni. L’amore ed il legame con il territorio, la vocazione educativa e la capacità di fare rete sono tratti caratteristici dei protagonisti dell’incontro che il Meeting offre al proprio pubblico. La prospettiva industriale non può non tener conto del fatto che le stime indicano che nel 2030 nelle strade del mondo viaggeranno oltre 31 milioni di veicoli a batteria. Gli investimenti e le prospettive del distretto rappresentano un prezioso contributo a scoprire la responsabilità, la capacità di collaborazione e la creatività che emergono da imprenditori e uomini che stanno immaginando e in qualche mondo costruendo il
futuro della terra: uomini che hanno il coraggio di dire io.

Il programma completo delle dirette su Icaro TV.

Il programma completo del Meeting è sul sito www.meetingrimini.org

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione