Indietro
menu
5 decessi nel riminese

Tornano a crescere i contagi a Rimini e in Regione. Ma niente "rosso scuro"

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
gio 28 gen 2021 17:06 ~ ultimo agg. 29 gen 13:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel giorno in cui i contagi, anche se di poco, tornano a salire, l’Emilia Romagna confuta i dati diffusi dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie che la vorrebbero tra le regioni a più elevata circolazione del virus (vedi notizia). I dati, si legge nella nota, sono ben al di sotto della soglia indicata di 500 casi di positività ogni 100mila abitanti oltre la quale si viene indicate come zone ‘rosso scuro’. In Emilia Romagna nella settimana dal 18 al 24 gennaio il dato è stato di 205 su 100mila abitanti. La Regione ribadisce anche che le colorazioni indicate non comportano alcuna conseguenza pratica, né nuove restrizioni da dover rispettare per chi dall’Emilia-Romagna si debba spostare in un Paese europeo, fermo restando il pieno rispetto delle precauzioni già in vigore.

Tornando ai dati della pandemia, oggi in provincia di Rimini si segnalano 164 nuovi contagi (ieri erano 93) con 100 sintomatici. Le diagnosi sono arrivate 59 per sintomi, 97 per contact tracing (la maggior parte familiari e già in isolamento al momento della diagnosi), 5 per test volontario, 2 per rientro dal Bangladesh. Una pratica non è stata ancora conclusa. Cinque purtroppo le vittime. Due piuttosto giovani, una donna di 51 anni e un uomo di 53, entrambi di Rimini. Ci sono poi altre due uomini riminesi di 72 e 85 anni e una donna di 67 di Cattolica. Dopo alcuni giorni in calo, tornano a crescere anche i ricoveri in terapia intensiva: sono due in più nel riminese per un totale di 23. Sono 271 le guarigioni. 

I nuovi casi in Emilia-Romagna sono invece 1.265 su un totale di 29.181 tamponi eseguiti con una incidenza del 4,3%.

Dei nuovi contagiati, 517 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.  Complessivamente, tra i nuovi positivi 373 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 642 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 44,9 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 261 nuovi casi; poi Reggio Emilia (194), Modena (169), Rimini (164); seguono Ferrara (90), Forlì (89), Cesena (77), Ravenna (66), Parma (60) e Piacenza (57), infine Imola (38).

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.774 in più rispetto a ieri e raggiungono quota157.852.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 47.539 (-565 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 45.088 (-526), il 94,8% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 56 nuovi decessi: 3 a Piacenza (due donne di 86 e 94 anni, e un uomo di 85); 4 in provincia di Parma (due donne di 85 anni e due uomini, rispettivamente di 70 e 71 anni); 10 a Reggio Emilia (cinque donne – di 77, 88, 90, 92 e 94 anni – e cinque uomini – di 43, 79, 83, 88 e 92 anni); 11 nella provincia di Modena (sette donne – una di 76, due di 85, una di 86, una di 88, una di 89 e una di 97 anni – e quattro uomini: uno di 68, due di 74, e uno di 84 anni); 5 in provincia di Bologna (due donne di 90 e 98 anni, e tre uomini di 79, 85 e 93 anni); 5 nel ferrarese (quattro donne: una di 87, una di 94, due di 97 anni, e un solo uomo di 78 anni); 9 in provincia di Ravenna (cinque donne: una di 58 anni, una di 78 anni, una di 83 e due 90enni; quattro uomini rispettivamente di 78, 82, 83 e 85 anni); 4 in provincia di Forlì-Cesena (due donne di 75 e 91 anni, e due uomini di 73 e 87 anni ); 5 nel riminese (due donne di 51 e 67 anni, e tre uomini di 53, 72 e 85 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.363.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 209 (-1 rispetto a ieri), 2.242 quelli negli altri reparti Covid (-38).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 17 a Piacenza (-1), 15 a Parma (-1), 19 a Reggio Emilia (+1), 43 a Modena (+1), 39 a Bologna (-2), 14 a Imola (numero invariato rispetto a ieri), 25 a Ferrara (-1), 10 a Ravenna (-1), 1 a Forlì (+1), 3 a Cesena (invariato) e 23 a Rimini (+2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi:18.211 a Piacenza (+57 rispetto a ieri, di cui 33 sintomatici), 15.087 a Parma (+60, di cui 36 sintomatici), 28.583 a Reggio Emilia (+194, di cui 82 sintomatici), 37.885 a Modena (+169, di cui 108 sintomatici), 42.434 a Bologna (+261, di cui 184 sintomatici), 6.788 casi a Imola (+38, di cui 19 sintomatici), 12.394 a Ferrara (+90, di cui 32 sintomatici), 16.347 a Ravenna (+66, di cui 37 sintomatici), 8.051 a Forlì (+89, di cui 54 sintomatici), 9.121 a Cesena (+77, di cui 63 sintomatici) e 19.853 a Rimini (+164, di cui 100 sintomatici).

Capitolo vaccini. Alle 16.30 sono state somministrate complessivamente 160.311 dosi, di cui 7.695 oggi; sul totale, 34.513 sono seconde dosi, cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

 

Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini