venerdì 22 novembre 2019
menu
Le scelte del comune

Pianta organica: meno educatori, più ausiliari del traffico. Ma solo in teoria

In foto: Palazzo Garampi
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti Visualizzazioni 1.185 visite
ven 12 apr 2019 13:44 ~ ultimo agg. 15:40
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min Visualizzazioni 1.185
Print Friendly, PDF & Email

Il comune di Rimini si appresta a rideterminare la propria pianta organica. La dotazione complessiva, si legge nella delibera approvata dalla Giunta il nove aprile, resterà invariata così come non ci saranno modifiche sostanziali di spesa: 1.339 unità per una spesa complessiva di 39.732.720 euro (2.500 in meno rispetto alla precedente composizione). Restano 25 i profili dirigenziali che, come valore tabellare, pesano singolarmente per 55.437 euro sull’Ente.
Le modifiche toccheranno in particolare i servizi educativi e scolastici. La nuova pianta organica prevede infatti che gli operatori scolastici qualificati passino da 57 a 45, gli educatori dei nidi da 87 a 78, gli educatori d’infanzia da 10 a 6 e gli insegnati delle scuole d’infanzia da 106 a 98. Una scelta che l’allegato alla delibera, firmato da capo dipartimento Bellini, spiega così: “come è noto, accade che il personale affetto da patologie croniche, che ne limitano le possibilità lavorative, venga dichiarato dal medico competente non più idoneo allo svolgimento delle funzioni specifiche del proprio profilo professionale e destinato allo svolgimento di attività consone al proprio stato di salute con conseguente cambio di profilo professionale. Tale evenienza avviene con maggior frequenza nel personale addetto a lavori maggiormente usuranti tra i quali rientrano anche le attività svolte nell’ambito dei servizi educativi e scolastici. Ciò premesso, si propongono alcuni puntuali interventi sulla dotazione organica che riflettono la situazione sopra descritta.
Al contempo è prevista invece l’assunzione di diverse unità (11) di personale con profilo di collaboratore professionale tecnico e di istruttore tecnicoal fine di garantire – si legge sempre nell’allegato – il corretto presidio delle funzioni tecniche connesse alla gestione del Teatro Amintore Galli”. Altre assunzioni (10) riguarderanno in futuro anche gli ausiliari del trafficoal fine del corretto presidio delle attività di controllo della aree di sosta.

. “Si tratta solo di una previsione teorica” (le precisazioni del comune)

Notizie correlate
di Lucia Renati   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna