Indietro
menu
minacce e insulti: arrestato

Eccede con l'alcol e diventa aggressivo, al ristorante intervengono i carabinieri

In foto: una pattuglia dei carabinieri (repertorio)
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 5 gen 2023 19:40 ~ ultimo agg. 6 gen 10:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mentre cucinava deve aver bevuto qualche bicchiere di troppo perché a fine serata ha dato in escandescenza (per fortuna a ristorante chiuso) prendendosela senza motivo con la sua compagna. Un 50enne, di professione cuoco in un locale della Valconca, è stato arrestato dai carabinieri, intervenuti nella notte tra mercoledì e giovedì su segnalazione dei vicini, allarmati dalle urla che provenivano dall’interno del locale.

Lo chef, apparso visibilmente ubriaco, stava litigando pesantemente con la sua compagna. Davanti ai militari, però, anziché contenere la sua aggressività, ha perso del tutto le staffe. Prima li ha minacciati, poi si è scagliato contro di loro. Ci sono voluti alcuni minuti per riportare il 50enne alla calma. Una volta bloccato, è stato condotto in caserma dove è stato arrestato con le accuse di resistenza e minaccia a pubblico ufficiale.

Questa mattina lo chef è stato processato per direttissima. Davanti al giudice e alla presenza del suo legale, Lucia Varliero, ha chiesto scusa per il putiferio creato promettendo che avrebbe intrapreso un percorso per disintossicarsi dall’alcol. Severa la condanna inflitta nei suoi confronti: 8 mesi e 10 giorni di reclusione senza sospensione della pena.

Meteo Rimini
booked.net