Indietro
menu
nel primo fine settimana natalizio

Musica protagonista a Riccione. Dal "viaggio di Natale" di Mecozzi ai cori

In foto: viale ceccarini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 5 dic 2022 12:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Stila un bilancio positivo l’amministrazione comunale di Riccione dopo il primo fine settimana natalizio. Dopo l’inaugurazione di sabato ieri c’è stato un afflusso significativo di persone nei viali e nei locali del centro. “Siamo molto contenti – commenta la sindaca di Riccione Daniela Angelini -. E’ il clima natalizio che volevamo e anche la risposta in termini di presenze ci sembra davvero ottima”.

La domenica ha avuto come protagonista la musica con l’avvio della rassegna “Dai cori al cuore”: nella chiesa di Gesù Redentore si è esibito il Coro Città di Riccione Women Ensemble diretto da Marco Galli. I concerti proseguiranno fino all’8 gennaio nelle diverse chiese riccionesi e avranno come protagonisti importanti realtà musicali e corali. Il prossimo appuntamento è l’11 dicembre alle 16 nella Chiesa Stella Maris con il concerto Feste incantate con il Coro Perla Verde Riccione, diretto da Barbara Amaduzzi e l’Orchestra di fiati del Corpo Bandistico di Mondaino, diretto da Marco Tasini.

Questa sera ai Giardini d’Alba alle 20,30 prenderà il via “Din don dan” (secondo appuntamento alle 21 in piazzale Sacco e Vanzetti). E’ un cartellone di concerti che da oggi al 23 dicembre vedrà due performance ogni sera grazie ad un format itinerante a cura  del Giocamusica. Protagonista sarà la cantante e cantautrice riccionese Veronica Villa che interpreterà le più famose canzoni dedicate al Natale, accompagnata alla chitarra da Giovanni Matichecchia.

Musica protagonista anche nei viali del centro con la colonna sonora delle feste firmata da Federico Mecozzi. Mecozzi ha scelto brani della tradizione e non solo per il suo “Viaggio di Natale” in filodiffusione negli impianti cittadini: da “Bitter sweet symphony” di The Verve a  “Pryntil” di Vinicio Capossela, da “Eden roc” di Ludovico Einaudi a “Voglio vederti danzare” di Franco Battiato, fino ai classici delle festività natalizie come “Happy Xmas (War is over)” di John Lennon e Yoko Ono e la spregiudicata “Santa Baby” di Madonna.

Ogni passeggiata è come un piccolo viaggio – spiega Mecozzi -. I colori, le vetrine, le persone che incontri, i locali, le luci di Natale in viale Ceccarini (e tutta l’area del centro coperta dagli impianti per la filodiffusione) sono come tappe di un itinerario che sa di festa e di magia”.