Indietro
menu
le espressioni di condanna

Il Marocco e le 'scimmie urlatrici' per strada. Sdegno per i commenti del consigliere

In foto: Marco Fiori
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 12 dic 2022 11:26 ~ ultimo agg. 13 dic 11:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il capogruppo della Lega in Consiglio Comunale a Santarcangelo, Marco Fiori, finisce sotto accusa per dei commenti spregiativi pubblicati su Facebook dopo i recenti successi del Marocco ai Mondiali, dove la squadra africana ha raggiunto per la prima volta nella sua storia le semifinali.

All’indomani del successo del Marocco sulla Spagna: “Spero il Marocco venga eliminato dai Mondiali così finalmente smetteremo di vedere le scimmie urlatrici per strada”. Espressione reiterata anche dopo il successo sul Portogallo: “Attenzione. Previsti assembramenti di scimmie urlatrici anche stasera”.

 

A esprimere sdegno, con screenshot a corredo, è Jamil Sadegholvaad, sindaco di Rimini e da alcuni giorni anche presidente della Provincia. “Scimmie urlatrici …. Non so se a una persona, a qualsiasi persona, capace di scrivere cose come queste debba essere rivolta più indignazione o pietà umana. E il dubbio diventa enorme se, nel caso in specie, questa persona rappresenta il quarto partito italiano nel consiglio comunale di Santarcangelo”. 

La sindaca Alice Parma: “Dopo la violenza dei giorni scorsi a Verona, con una famiglia marocchina aggredita da un gruppo di militanti di estrema destra, leggere queste parole nei post del consigliere Fiori ci lascia indignati oltre ogni dire. Trovo inaccettabile che un esponente delle istituzioni si esprima usando il gergo del più bieco razzismo e chiedo al consigliere Fiori di scusarsi pubblicamente, prima di tutto con la comunità marocchina di Santarcangelo. Proprio ieri il progetto “D(i)ritti a tavola” ci ha offerto l’ennesima dimostrazione di quanto possano arricchire tutti i momenti di dialogo e scambio tra culture: invito il consigliere Fiori a partecipare all’ultimo appuntamento del progetto il prossimo 29 dicembre, per provare a capire quanto è sbagliato usare le parole per disumanizzare le altre persone”.
Il segretario provinciale del PD Filippo Sacchetti: “Un’affermazione vergognosa che mi dispiace venga da una persona di Santarcangelo, cittadina aperta e inclusiva che non ha niente da condividere con la discriminazione e gli insulti verso altre persone che stavano esultando per un risultato calcistico. Non mi sorprende invece la provenienza politica di chi usa da anni la cultura dell’odio per alimentare il consenso elettorale”.
Filiberto Zaratti, deputato di Alleanza Verdi e Sinistra: “Se è ancora il capo della Lega, Matteo Salvini intervenga sulle frasi scritte su Facebook dal consigliere comunale di Santarcangelo di Romagna, Marco Fiori. L’offesa da parte di un rappresentante politico e istituzionale è intollerabile, vogliamo sentire la condanna di Matteo Salvini”.