Indietro
menu
concerto di santo stefano

Al Palas standing ovation per l'omaggio a Battiato di Mecozzi e Morgan

In foto: Mecozzi e Morgan
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 dic 2022 13:24 ~ ultimo agg. 19:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quasi 1200 persone ieri sera al Palacongressi di Riccione per il concerto di Santo Stefano che ha avuto protagonisti Morgan e Federico Mecozzi, in un omaggio musicale a Franco Battiato.

La delicata armonia del violino di Mecozzi, il talento poliedrico di Morgan. Due mondi musicali si sono incontrati per l’omaggio al maestro Franco Battiato. Quasi 1.200 persone hanno riempito la Sala Concordia del Palazzo dei Congressi per il Concerto di Santo Stefano. Uno spettacolo inedito in cui il giovane violinista, compositore e direttore d’orchestra ha incontrato il cantautore amico di una vita di Battiato. Mecozzi, classe 1992, insieme al suo gruppo di musicisti ha prima deliziato il pubblico con il meglio del suo repertorio poi insieme a Morgan ha voluto rendere omaggio a colui che ha definito il suo più grande riferimento, “onorato di poterlo fare insieme a un grande artista legatissimo a Battiato”. Platea incantata all’ascolto de “La Cura”, “Shock in my town”, “Quello che fu”, e ancora “Il re del mondo”, “Segnali di vita”. “Un uomo eccezionale e normalissimo – ha detto Morgan parlando di Battiato -. Un padre, un fratello, umile e sensibile. Un uomo bellissimo”.

Una performance di poco meno di due ore terminata con una standing ovation del pubblico. “La musica è metafisica: è al di là di chi la fa. È del mondo. Il musicista è uno strumento. Essere servi della musica significa saperla onorare”, ha detto Morgan, e poi rivolgendosi a Mecozzi “confidiamo in te, confidiamo nel tuo talento”. “Va apprezzata l’idea che studiare la musica è una roba che fa bene – ha aggiunto il fondatore dei Bluvertigo – : la vita diventa più bella”.

La musica sarà ancora protagonista a Riccione nei prossimi giorni. Domani alle 21 è in programma il Concerto degli Auguri dal titolo “Let’s swing, il Dono di Gaspare”, tributo a Gaspare Tirincanti, riccionese tra i migliori clarinettisti italiani. Sul palco, con la direzione artistica di Mario Marzi, Gabriele Mirabassi, la Rimini Big Band,a Myo Mondaino Youth Orchestra e la Myo String Orchestra. A condurre la serata l’attrice Francesca Airaudo. La sera del 31 dicembre il concertone con Arisa e gli Extraliscio, in un evento condotto dal giornalista Francesco Cesarini.

 

 

Meteo Rimini
booked.net