Indietro
menu
la soddisfazione dei sindacati

600mila euro per il dragaggio del porto di Cattolica. Sollievo per lavoratori Ferretti

In foto: l'incontro in comune
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 1 dic 2022 12:22
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I lavoratori della Ferretti Group possono tirare un sospiro di sollievo. A dirlo sono in sindacati CGIL CISL e UIL dopo l’incontro che il comune di Cattolica ha avuto il 30 novembre con l’assessore regionale Andrea Corsini che ha ufficializzato lo stanziamento di 600.000 euro per il dragaggio del Porto.

Un’operazione – spiegano Renzo Crociati Segr. generale Fillea Cgil Rimini, Roberto Casanova Segr. Filca Cisl Romagna e Aziz Ibnoerida Segr. Feneal Uil Rimini – che consentirebbe all’azienda, che è tra le più importanti del settore nautico, di operare in una darsena più funzionale all’attività delle imbarcazioni evitando che restino incagliate nel fondale basso e di svolgere più agevolmente l’attività come il varo delle imbarcazioni, i collaudi, le prove clienti. Pertanto, superato il rischio incombente di trasferire parte dell’attività altrove, i lavoratori possono guardare con più serenità al loro futuro lavorativo“.

Nel corso dell’incontro dai presenti, e in primis dall’assessore Corsini, è stato riconosciuto il ruolo importante, nel giungere a questo traguardo, svolto dai sindacati di categoria insieme alla
RSU della Ferretti Group che da oltre un anno chiedevano un confronto sul tema. Ora, ottenuto lo stanziamento, l’Amministrazione Comunale di Cattolica ha assicurato che il
confronto continuerà anche sulle modalità con cui verranno realizzati i progetti.