Indietro
menu
sul posto i carabinieri

Tragedia a Riccione, sale la scala antincendio del Palas e si getta nel vuoto

In foto: il palacongressi di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 22 ago 2022 15:28 ~ ultimo agg. 15:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tragedia questa mattina a Riccione, dove un uomo è salito sulla scala antincendio esterna del Palazzo dei Congressi, ha raggiunto il terzo piano, ha scavalcato il parapetto e si è lasciato cadere nel vuoto.

A conferma che si è trattato di un gesto intenzionale ci sono sia i racconti di alcuni testimoni oculari sia le immagini dei dispositivi di sorveglianza. Mentre l’uomo saliva i gradini della scala sono entrati immediatamente in funzione i sistemi di controllo del Palas. Si tratta di dissuasori vocali il cui compito è quello di avvertire circa l’assoluta non percorribilità della scala antincendio se non in situazioni di grave emergenza.

Purtroppo si è rivelato tutto inutile. Una volta raggiunto il terzo piano, infatti, l’uomo si è lanciato nel vuoto morendo sul colpo. Della tragedia sono stati subito informati i carabinieri di Riccione, arrivati sul posto intorno alle 11, e la sindaca Daniela Angelini. Sconosciuti i motivi del suicidio. “Tutti gli elementi utili alle indagini sono già a disposizioni delle autorità competenti”, fa sapere l’amministratore unico della New Palariccione, Eleonora Bergamaschi. Che aggiunge: “Questo è per tutti noi un momento di fortissimo dolore e grande turbamento”.