Indietro
menu
ricoveri in lieve aumento

Covid. Casi stabili in provincia, in Regione casi attivi sotto 30mila

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 ago 2022 16:35 ~ ultimo agg. 17 ago 09:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Stabili i casi di coronavirus in provincia di Rimini: oggi sono 76, tre in meno di ieri. Le terapie intensive risalgono da due a tre. Si registra purtroppo il decesso di una donna di 80 anni. 

In calo i cali in Regione ma con dati ancora non completi per cause tecniche. In Emilia Romagna i nuovi casi di coronavirus sono 695 (ieri 1.069) su un totale di 5.633 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 2.603 molecolari e 3.030 test antigenici rapidi. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 12,3% (ieri il 21,7). Il totale dei casi positivi non comprende, però, tutti i dati della Ausl di Reggio Emilia, che per un problema tecnico è stato possibile acquisire solo parzialmente. I dati saranno recuperati nei prossimi giorni. L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 47,9 anni.

I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 41 (+3 rispetto a ieri, +8%), l’età media è di 66,4 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 1.290 (+28 rispetto a ieri, +2%), età media 75,7 anni.

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 2 a Piacenza (invariato rispetto a ieri); 4 a Parma (+2); 4 a Reggio Emilia (invariato); 5 a Modena (invariato); 12 a Bologna (invariato); 2 a Imola (invariato); 6 a Ferrara (invariato); 1 a Ravenna (invariato); 1 a Forlì (invariato); 1 a Cesena (invariato); 3 a Rimini (+1).

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 114 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 368.973), seguita da Modena (108 su 274.139), Ravenna (91 su 169.280); poi Ferrara (81 su 128.383), Rimini (76 su 169.374), Cesena (65 su 101.111), Parma (61 su 151.188), quindi Forlì (39 su 83.249), Piacenza (34 su 92.269), il Circondario Imolese (16 su 56.033) e infine Reggio Emilia con 10 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 202.607.

Le persone complessivamente guarite sono 2.272 in più e raggiungono quota 1.748.894. I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 29.970 (-1.587). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 28.639 (-1.618), il 95,6% del totale dei casi attivi. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Purtroppo, si registrano 10 decessi:

  • 1 in provincia di Piacenza (un uomo di 89 anni)
  • 2 in provincia di Modena (una donna di 94 anni e uomo di 86)
  • 1 in provincia di Bologna (una donna di 76 anni)
  • 2 in provincia di Ferrara (una donna di 79 anni e un uomo di 84)
  • 3 in provincia di Forlì-Cesena (tutti uomini di 72, 90 e 91 anni nel Forlivese)
  • 1 in provincia di Rimini (una donna di 80 anni)

Non si registrano decessi nelle province di Parma, Reggio Emilia, Ravenna e nel Circondario Imolese.

In totale, dall’inizio dell’epidemia, i decessi in regione sono stati 17.742.