Indietro
menu
Quad e e-bike

Per la Polizia Locale nuove postazioni fisse a marina centro e nuovi mezzi

In foto: i nuovi quad
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 17 giu 2022 13:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comando della Polizia Locale sta lavorando, in previsione dell’estate, all’istituzione di due postazioni fisse nelle zone centrali della marina riminese, in particolare in piazzale Kennedy e in piazzale Marvelli: lo annuncia l’assessore alla Sicurezza Juri Magrini insieme all’ampliamento del parco dei mezzi speciali.

Sale infatti a quattro il numero di quad in dotazione alla Polizia Locale. In questi giorni sono arrivate in comando due nuove moto a 4 ruote motrici, che si aggiungono alle 2 già in funzione per i servizi di presidio del territorio, in particolare destinati al controllo delle zone dell’arenile e dei parchi pubblici.

Si tratta di mezzi speciali a quattro ruote motrici che già da diverse stagioni sono utilizzati dagli agenti della Polizia Locale per il controllo dell’arenile particolarmente utili – sottolinea l’Amministrazione Comunale – nel contrasto all’abusivismo commerciale.

L’allargamento del parco con mezzi speciali, in vista dei servizi di pattugliamento previsti non solo nell’arenile ma anche nelle aree verdi e negli spazi riqualificati del Parco del Mare, include anche il recente acquisto delle bici elettriche con le quali nel corso dell’estate il personale della Polizia Locale potrà spostarsi nelle aree pedonali sfruttando i mezzi ecologici a trazione elettrica. Si tratta di sei nuove e-bike di tipo ‘folding fat’, che per caratteristiche si prestano ad affrontare ogni tipo di terreno, sia sabbioso sia sterrato e che consentirà alla coppia di agenti impiegata nel servizio sul Parco del mare e nei parchi cittadini di spostarsi agevolmente. Un’attività di presidio pensata anche come di supporto ai turisti.

“Quella dei quad e delle e-bike – commenta Magrini – è una presenza sul territorio fondamentale per presidiare zone come le spiagge, i parchi pubblici e tutte le nuove aree riqualificate, che si aggiunge anche all’altra novità delle postazioni fisse. L’obiettivo è sempre quello di garantire una presenza costante nelle aree a più alta frequentazione turistica, che potrebbe essere resa anche maggiormente visibile attraverso il posizionamento di strutture movibili, delle ‘casine’, in modo da diventare punto di riferimento anche per i visitatori.”