Indietro
menu
Tutti i nomi in lista

La Lega per Caldari: "sempre leali". Agli avversari: basta strumentalizzare su sicurezza

In foto: foto di gruppo per la Lega Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 9 mag 2022 14:30 ~ ultimo agg. 10 mag 10:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La squadra della Lega di Riccione è pronta e ribadisce la lealtà al candidato sindaco Stefano Caldari. Alla conferenza stampa di presentazione della lista erano presenti il segretario della Lega Romagna Jacopo Morrone, l’assessore uscente e coordinatrice provinciale, on. Elena Raffaelli, e il candidato Caldari.

La Lega è sempre stata leale con l’amministrazione” ha ribadito la Raffaelli, il cui nome figura nella lista dei candidati al consiglio insieme a quello dell’altro consigliere uscente Andrea Bedina. Il Carroccio mette in fila alcune priorità da sottoporre a Caldari, in caso di vittoria: si va dalla riqualificazione dei quartieri alla spinta sulla digitalizzazione della destinazione Riccione, da un piano traffico per tutelare le aree di pregio, al bonus bebè per i nuovi nati e alla riduzione delle rette degli asili. Parola d’ordine, sia per gli esponenti della Lega che per Stefano Caldari, è la continuità anche se “nella diversità” del primo cittadino. E così sarà fondamentale portare avanti i progetti avviati dall’amministrazione Tosi: distretto Ceccarini, porto ma anche l’asse di via Dante. Senza dimenticare la rilevanza degli accordi operativi già sottoscritti con i privati per l’area campeggi, le Conchiglie e la zona terme. Sul tema sicurezza, sollevato la scorsa settimana dalla candidata del centrosinistra Daniela Angelini alla presentazione del programma, sia Caldari che la Raffaelli si tolgono qualche sassolino dalla scarpa: “è una priorità ma non va cavalcata in maniera strumentale perché le competenze non sono del sindaco ma di Prefetto e Questore. Il tavolo auspicato dal centrosinistra c’è già: è quello per l’ordine e la sicurezza pubblica che si svolge in prefettura“. La Lega però alcune idee sul tema sicurezza le ha: istituire un presidio permanente di polizia locale al palazzo del turismo e una unità mobile da destinare ai quartieri.

La lista dei candidati della Lega

1. Raffaelli Elena, 43 anni operatore balneare
2. Bedina Andrea, 35 anni bagnino
3. Ambrosi Lucio Franco, 73 anni pensionato
4. Anemoni Arianna, 44 anni store manager
5. Baschetti Simone, 22 anni addetto alla vendita di arredamento
6. Broccoli Leonardo, 22 anni studente universitario
7. Campisi Luca, 36 anni responsabile di reparto nel settore ristorazione
8. Casali Iride, 67 anni pensionata
9. D’Ambra Fabrizio, 40 anni odontotecnico
10. Diodicibus Girolamo, 71 anni ex poliziotto in pensione
11. Donati Emanuela, 41 anni preparatrice fisica, allenatrice di nuoto, psicologa sportiva
12. Gennari Roberto, 71 anni pensionato
13. Giorgi Filippo, 45 anni personal advisor indipendente e consulente assicurativo finanziario
14. Iacobellis Felice, 57 anni addetto ai servizi di sicurezza e controlli per eventi sportivi e concerti
15. Maravalle Matteo, 49 anni capocantiere e direttore tecnico
16. Marrocchini Corinna, 67 anni pensionata
17. Mattioli Giulio, 24 anni stagista
18. Minelli Leonardina, 68 anni pensionata
19. Pasquini Silvano, 73 anni pensionato
20. Pezzarossa Patrizia, 64 anni imprenditore agricolo
21. Romito Maria Althea, 22 anni studente universitario
22. Sorrenti Domenico, 65 anni pensionato
23. Uguccioni Giuseppe, 65 anni Odontotecnico
24. Vitali Massimo Stefano, 63 anni imprenditore agricolo