Indietro
menu
verso il voto

Caldari: spiaggia accogliente con ripascimento, pensiamo anche al futuro

In foto: Caldari sulla spiaggia di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 9 mag 2022 15:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con i lavori appena terminati abbiamo potuto rendere la spiaggia di Riccione accogliente, ampia e bella proprio alla vigilia dell’apertura della stagione estiva. Un biglietto da visita importante per i turisti che sceglieranno la nostra città come meta per le loro vacanze ma anche una garanzia di condizioni di lavoro ottimali per i tanti operatori di spiaggia. Questa del ripascimento del litorale era un’esigenza fondamentale che la città aspettava di vedere risolta da anni”. Così Stefano Caldari, assessore al Turismo del comune di Riccione e candidato sindaco civico del centro destra alle prossime amministrative interviene sul maxi ripascimento che ha coinvolto la spiaggia di Riccione. Una riflessione fatta mentre cammina sulla sabbia delle spiagge appena rinnovate.

Un lavoro che ha consentito a Riccione di essere il primo comune del litorale a vedere questa opera realizzata, con 175 mila metri cubi di nuova sabbia  prelevati a 50 km al largo e depositati sulla spiaggia, nell’ambito del cosiddetto “Progettone 4”, messo a punto dalla Regione Emilia Romagna con un costo previsto di 23 milioni di euro per il litorale.

Il ripascimento è un intervento che ha una durata limitata nel tempo, perché il mare continua la sua opera di erosione – aggiunge Caldari -. Per questo è importante pensare a soluzioni innovative, in grado di proteggere le nostre spiagge in modo ecologico e rispettoso dell’ambiente marino. Riccione vince come destinazione turistica e come città nel momento in cui riesce a conciliare il benessere di tutti, anche del nostro mare e della nostra straordinaria natura. L’impegno in questo senso non ammette deroghe, il bene di Riccione viene prima di tutto”.