Indietro
menu
Due nomi per la civica

Lista "Riccione nel Cuore". Un ticket per i capilista

In foto: Riccione nel Cuore
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 9 apr 2022 12:24 ~ ultimo agg. 15 apr 16:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I due capilista della Lista Civica Riccione nel Cuore alle prossime elezioni comunali del 12 giugno saranno in ticket il professor Gianluca Garulli già primario della chirurgia generale toracica di Riccione, nonché responsabile del modulo di chirurgia laparoscopica avanzata, oggi direttore del reparto di chirurgia generale dell’Ospedale di Rimini, Santarcangelo e Novafeltria e la portavoce, Federica Torsani, albergatrice.

“Sono felice ed orgogliosa di poter stare al fianco di una figura così prestigiosa per tutta la nostra comunità – dice la stessa Federica Torsani, annunciando la candidatura del prof. Garulli. “Il professore ha dato la sua disponibilità a candidarsi alle elezioni amministrative come consigliere comunale e per la sua figura non potrà che essere il nostro capolista. È un atto, il suo, di grande generosità politica e di attenzione nei confronti della propria città. Spero che questo esempio serva ad attivare altri importanti e decisivi contributi, perché – sottolinea ancora la Torsani – ritengo la nostra, una lista di qualità, fatta di persone di valore e perbene, entusiasti ed orgogliosi di candidarsi sotto un simbolo che vogliamo sia espressione di competenze e serietà”.

 

“Ci tengo molto a sottolineare” ha dichiarato il Professor Garulli, “che la scelta di entrare in politica si lega molto con il mio lavoro di medico, poiché è ormai chiaro che la riduzione delle malattie dipende molto dalla qualità della vita”. “Con questo mio “passo avanti” speri di poter dare un mio contributo per far salire l’asticella del benessere in città, apportando laddove sarà necessario nuove idee e nuovi contributi al sistema di welfare e di benessere di Riccione”. “Sono convinto”, continua ancora il prof. Garulli, “che i “tecnici” possano e debbano aiutare la politica”. “Un buon politico riesce a prendere le decisioni più opportune se aiutato e sostenuto da persone con competenze tecnico-scientifiche. Fra i compiti del politico vi è infatti quello di trovare soluzioni efficaci e, se ha al suo fianco persone preparate, si riesce a raggiungere più facilmente gli obiettivi prefissati”.

“Ed a questo proposito nel nostro territorio sono orgoglioso di affermare che vi sono eccezionali professionisti” sottolinea ancora il prof. Garulli, ”e tutti loro, se coinvolti e stimolati, possono essere davvero determinanti per la buona politica”. “Abbiamo il dovere e la responsabilità di lasciare ai nostri figli e alle future generazioni un mondo migliore di quello in cui viviamo oggi”, conclude. “Spero in una Riccione in cui i ragazzi e le ragazze si sentano coinvolti e protagonisti. Il mondo è nelle loro mani e tocca a noi “esperti” trasmettere loro l’esperienza e invogliarli a partecipare alla vita civica e politica”.