Indietro
menu
Centrodestra verso il voto

Elezioni Riccione. Barcaiuolo (FdI): noi primo partito, tempi maturi per candidato

In foto: i vertici locali di FdI alla cena
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 1 mar 2022 14:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fratelli d’Italia sarà più che protagonista della futura Giunta, oltre che primo partito della coalizione di centro destra. I tempi sono oramai maturi, ed è ora di definire il nome del candidato Sindaco, la squadra ed il programma di interventi che i riccionesi si aspettano e meritano per la loro città“. Sono le parole del coordinatore Regionale Michele Barcaiuolo presente lunedì sera alla cena provinciale di Fratelli d’Italia al ristorante Tanimodi di Riccione. “La sinistra, grazie a Fratelli d’Italia, non tornerà a governare Riccione, se ne faccia una ragione” ha aggiunto.

Alla cena erano presenti un centinaio di tesserati insieme a dirigenti locali, sindaci e consiglieri comunali dei vari territori della provincia. Con loro anche l’on. Galeazzo Bignami, il portavoce nazionale di Gioventù Nazionale Stefano Cavedagna e, come detto, il coordinatore regionale Michele Barcaiuolo.

Tra i temi affrontati negli interventi dei dirigenti del partito, la direttiva Bolkestein (sulla quale FdI si dice pronto alle barricate in parlamento), la sanità regionale e locale (su cui il partito rileva un grande disinvestimento a bilancio negli ultimi 10 anni in Emilia Romagna), lo Ius Soli e il Ddl Zan, il Reddito di Cittadinanza (che per FdI è uno strumento che ha “infettato” il mondo del lavoro, producendo illeciti e disincentivando i giovani a darsi da fare).

Meteo Rimini
booked.net