Indietro
menu
Il punto sull'intervento

A Riccione dopo le feste ripartono i lavori su viale San Martino

In foto: i lavori in viale San Martino
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 5 gen 2022 11:55
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Procedono i lavori in viale San Martino a Riccione. Dopo la pausa per le festività natalizie, lunedì 10 gennaio ricominciano i lavori di riqualificazione del viale. La prima fase di demolizione delle aiuole esistenti e dello scavo dei marciapiedi è completata. Si stanno predisponendo i materiali sottostanti la pavimentazione: tessuto non tessuto e cupole per l’areazione delle radici dei pini. Si procederà nella fase finale alla composizione del calcestruzzo architettonico che avrà una parte colorata affiancata ad una sezione di colore grigio. . La “Riqualificazione di viale San Martino” in questa prima parte dei lavori, interesserà il tratto tra viale Trento Trieste e viale Torino, per cui l’amministrazione ha stanziato quasi un milione di euro. La viabilità esistente verrà mantenuta ma verrà aumentata la larghezza dei marciapiedi. Tutti i percorsi, carrabili e pedonali/ciclabili saranno mantenuti complanari. Previsti nuovi arredi a cominciare dalle aiuole predisposte per l’installazione di spaziose sedute, pensate in relazione alle alberature esistenti e appoggiate unicamente sul profilo perimetrale. Tutto l’arredo del viale, sarà sostituito e ripensato in base alle nuove esigenze e ai nuovi materiali. A breve l’Amministrazione comunale procederà alla richiesta di preventivo tramite comunicazione alle aziende selezionate del settore per la fornitura dei nuovi arredi. Il viale San Martino sarà quindi totalmente rinnovato in previsione della stagione 2022.

“L’obiettivo è quello di valorizzare le peculiarità del viale turistico commerciale, mantenendo tutti i tratti distintivi che lo ha caratterizzato negli anni – spiega l’assessore ai Lavori Pubblici, Lea Ermeti – I pini, gli spazi per la sosta, gli spazi all’aperto per le attività commerciali sono tutti elementi che verranno valorizzati e migliorati”