Indietro
mercoledì 25 maggio 2022
menu
le previsioni di Meteoroby

Un fine settimana senza piogge ma con nebbia, smog e freddo

In foto: Roberto Nanni a Tempo Reale
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
ven 17 dic 2021 18:19 ~ ultimo agg. 19:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Il tempo stabile e prevalentemente soleggiato così come ha iniziato questa settimana ci accompagnerà senza sorprese fino alla sua conclusione. Il robusto anticiclone, che ci protegge dalle precipitazioni regalandoci in qualche modo delle giornate dal clima più gradevole, mostra però il risvolto della medaglia; come conseguenza alla ridotta circolazione atmosferica che soprattutto in questi casi contraddistingue il clima della Val Padana. Lo spiega Roberto Nanni Tecnico Meteorologo Certificato e divulgatore scientifico AMPRO Meteo Professionisti
Con queste premesse, l’alta pressione, impedisce ai moti verticali di apportare un corretto e benefico ricambio d’aria nei bassi strati, agevolando, al contrario, la lenta sedimentazione e il progressivo deterioramento della sua qualità. Gli effetti, sulla nostra Regione, si riflettono tramite la formazione di nebbie e addensamenti stratiformi sopratutto sulle zone di pianure in prossimità dell’asta del Po. Inoltre, la scarsità di ventilazione, unitamente al forte irraggiamento solare e all’alto tasso di umidità, favoriscono, su tutta l’area di pianura, l’aumento degli inquinanti e l’Incremento della concentrazione di polveri sottili con particolare riferimento ai centri urbani; motivo per cui sono state attivate da ARPAE delle misure emergenziali in tutte le province. Le condizioni non sono destinate a migliorare più di tanto sotto questo profilo, anche se nel fine settimana è prevista la migrazione del campo di alta pressione verso le Isole Britanniche, permettendo, alle correnti settentrionali che riusciranno ad affluire, di portare un miglioramento anche solo parziale dell’aria che respiriamo.

La tendenza meteo che ci accompagna alle festività natalizie, vede nelle sue proiezioni ancora incerte un avvio di settimana con condizioni stabili e prevalentemente asciutte fino a martedì ma con un’estensione della nuvolosità. Da mercoledì in poi l’attendibilità delle previsioni diventa completamente inaffidabile per poter sciogliere una prognosi sul nostro territorio regionale, potendo quindi limitarci solo ad accennare a un ritorno delle precipitazioni nella seconda parte della settimana. Sebbene quest’ultime risultino tutt’ora essere molto deboli come segnale mantenendosi al di sotto della media climatologica così come l’andamento stesso delle temperature inferiore alla norma del periodo.

Sabato: cielo sereno o poco nuvoloso a parte estese formazioni nebbiose al mattino e dopo il tramonto sulle aree pianeggianti e su parte della fascia costiera. Domenica: tempo stabile e asciutto seppur con la persistenza di nebbie e nubi basse in pianura e lungo le coste centro settentrionali in diradamento diurno.

Temperature: in generale diminuzione tra sabato e domenica con valori che a fine periodo potranno risultare con minime comprese tra -1 ed 1 grado, inferiori nelle aree extraurbane associate a locali deboli gelate sulle pianure e nelle valli; massime tra 5 e 7 gradi. Venti: deboli variabili o tendenti a provenire da ovest. Mare: da poco mosso a localmente mosso.

Altre notizie