Indietro
menu
incidente sulla santarcangiolese

Investita sulla strisce da un'auto, la 14enne esce dal coma e lascia il Bufalini

In foto: la Punto che ha centrato le due ragazzine (Adriapress)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 2 dic 2021 14:05 ~ ultimo agg. 3 dic 08:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Aveva subìto un delicato intervento chirurgico, poi era rimasta sedata in coma farmacologico. Ora Elisa, la 14enne investita sulle strisce insieme all’amica, mentre attraversava la Santarcangiolese a Poggio Torriana per raggiungere la fermata del bus, col quale sarebbe dovuta andare a scuola, ha lasciato l’ospedale Bufalini di Cesena dov’era ricoverata dal 18 novembre scorso. Quella mattina una Fiat Punto, guidata da una cinese di 40 anni, aveva centrato in pieno lei e l’amica coetanea. Le condizioni di Elisa erano apparse subito molto gravi e, dopo essere stata stabilizzata sul posto dal personale del 118, fu elitrasportata a Cesena. L’amica, invece, con ferite più lievi, fu ricoverata in Ortopedia.

Ora la 14enne, dopo due settimane di ricovero in terapia intensiva, è finalmente fuori pericolo. La studentessa è stata dimessa e trasferita in un centro riabilitativo vicino al Bufalini. Lì, passo dopo passo, dovrà svolgere un lungo percorso riabilitativo per recuperare totalmente dai danni subiti, ma il peggio è ormai alle spalle. Intanto i carabinieri di Novafeltria proseguono le indagini: resta da capire come mai la cinese non si sia accorta in tempo della presenza delle due 14enni sulle strisce. “Non le ho viste”, avrebbe ribadito ai militari. Sottoposta all’alcoltest era risultata negativa. Una delle ipotesi al vaglio dei carabinieri è che la donna si sia distratta a causa dell’utilizzo del telefonino alla guida.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione