Indietro
menu
Cerimonia senza pubblico

Al centro antiviolenza l'Arcangelo d'oro 2021 di Santarcangelo

In foto: Prefetto e sindaco in visita al centro
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 11 dic 2021 13:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
L’Amministrazione comunale di Santarcangelo ha scelto il Centro antiviolenza “Marielle” per l’Arcangelo d’Oro 2021: il riconoscimento, attribuito a cittadini e realtà di Santarcangelo particolarmente illustri e meritevoli, sarà consegnato all’associazione Rompi il silenzio – gestore del Centro antiviolenza – nel corso del tradizionale saluto di fine anno della sindaca Alice Parma, sabato 18 dicembre a partire dalle ore 11.
Anche quest’anno, a causa della perdurante emergenza sanitaria, la cerimonia si svolgerà in assenza di pubblico, ma come nel 2020 sarà possibile seguire in diretta streaming sui canali dell’Amministrazione comunale il conferimento dell’onorificenza e di tutti gli altri riconoscimenti che saranno consegnati nel corso della mattinata, dalle benemerenze alle menzioni speciali, dalla tessera di socio onorario 2021 della Pro Loco alle borse di studio in memoria di Caterina Gambuti.
Le motivazioni che hanno portato all’attribuzione dell’Arcangelo d’Oro al Centro antiviolenza:
– per l’eccellente svolgimento sul territorio di un servizio oltremodo indispensabile, la cui assoluta necessità emerge dai numeri sempre più drammatici della violenza di genere;
– per il fondamentale presidio di vicinanza assicurato alle donne vittime di violenza, che possono contare con fiducia sulle operatrici del Centro per un’assistenza sentita e qualificata;
– per l’imprescindibile opera di testimonianza garantita dalla sola presenza del Centro, a concreta dimostrazione dell’esistenza di percorsi possibili di uscita dalla violenza.
Centro antiviolenza “Marielle” – Aperto come Sportello antiviolenza presso i locali della stazione ferroviaria di Santarcangelo nel marzo 2017, da luglio 2020 il presidio gestito dall’associazione Rompi il silenzio onlus è diventato un vero e proprio Centro, con il trasferimento nell’attuale sede di via Dante di Nanni, attività e servizi potenziati e ampliati. Il Centro antiviolenza accoglie e supporta le donne che subiscono violenza, garantendo riservatezza e sicurezza: i locali ospitano uno spazio per informazioni e colloqui, gli sportelli per assistenza legale, psicologica e per il lavoro.
“Con il disegno di legge presentato dal Governo la scorsa settimana, il nostro Paese dimostra di voler finalmente affrontare con serietà il problema della violenza contro le donne, che dall’inizio della pandemia ha fatto registrare numeri crescenti anche rispetto a quelli già preoccupanti degli anni precedenti” dichiara la sindaca Alice Parma. “In questo contesto, e con la volontà di portare sempre di più l’attenzione dell’opinione pubblica locale su questo tema, siamo davvero felici e orgogliosi di premiare il Centro antiviolenza ‘Marielle’, che in questi anni di attività, grazie al prezioso lavoro di Rompi il silenzio, ha saputo istituire e consolidare un presidio dal valore inestimabile per il nostro territorio. Nella difficile battaglia per l’eliminazione della violenza contro le donne – conclude la sindaca – la presenza del Centro antiviolenza rappresenta un passo avanti fondamentale per la comunità di Santarcangelo”.