Indietro
menu
Tra Riccione e Cattolica

5.000 articoli non conformi a standard sicurezza: sequestro delle Fiamme Gialle

In foto: il materiale sequestrato
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 4 dic 2021 09:53 ~ ultimo agg. 14:24
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I Finanzieri del Comando Provinciale di Rimini hanno sequestrato, in più operazioni ed in vari esercizi commerciali, circa 5mila articoli detenuti per la vendita, soprattutto di bigiotteria, non conforme agli standard di sicurezza previsti dall’Unione Europea. L’ambito è quello di un vasto piano d’intervento avviato in tutta la provincia per garantire la sicurezza dei prodotti commercializzati in occasione dei festeggiamenti per Halloween.

I 5.000 articoli non sicuri si trovavano presso tre negozi di bigiotteria e chincaglieria, due a Riccione ed uno a Cattolica, gestiti da cittadini originari del Bangladesh, ed erano privi delle etichettature indicanti la provenienza o i canali di importazione, delle indicazioni sulla composizione o sui materiali utilizzati per la fabbricazione e delle avvertenze circa le corrette modalità di utilizzo o su eventuali rischi connessi ad un uso improprio: informazioni importanti per la tutela della sicurezza e della salute dei consumatori – ricordano le Fiamme Gialle – specie se articoli a contatto diretto della persona, in particolare dei bambini.

Gli articoli sono stati sequestrati in via amministrativa ed i rappresentanti legali delle attività segnalati alla Camera di Commercio. Il Codice del Consumo prevede l’irrogazione di una sanzione pecuniaria fino ad un massimo di circa 26 mila euro. Sono in corso accertamenti finalizzati alla ricostruzione della filiera di approvvigionamento, apparentemente di origine cinese.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO