Indietro
menu
Intervista a Marco Ferrini

Il vertice Fao del 2001. Una scommessa quasi vinta nata da un caffè al bar

In foto: un articolo dell'epoca
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 7 nov 2021 10:29 ~ ultimo agg. 17:10
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si sarebbe dovuto svolgere tra il 5 e il 9 novembre del 2001 a Rimini il vertice internazionale della FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Avevamo già ripercorso in un altro articolo quella vicenda che si scontrò con la storia: a fine estate Rimini ormai pronta a ospitare l’evento, ma a cambiare la storia arrivò l’11 settembre e il vertice fu prima trasferito a Roma, poi definitivamente spostato all’anno successivo.
Di quella vicenda aggiungiamo oggi il prologo: a lanciare l’idea di quella storica candidatura, di grande rilievo per prestigio e possibile indotto, fu un gruppo di amici. E a fare il primo passo verso la FAO, tramite una conoscenza personale, fu in particolare Marco Ferrini, già promotore della nascita del Meeting, Ferrini ha ripercorso venti anni dopo la storia di quel vertice mancato che resta comunque una pagina emblematica dell’intraprendenza riminese.