Indietro
menu
i motivi della sconfitta

La delusione di Ceccarelli: "Decisiva la scarsa affluenza e non solo"

In foto: Enzo Ceccarelli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 4 ott 2021 22:26 ~ ultimo agg. 8 ott 20:50
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“I Riminesi hanno scelto e hanno scelto per ben due volte. La prima non andando a votare, con una percentuale di affluenza che è tra le più basse storicamente registrate in città. La seconda votando in maggioranza la coalizione di centrosinistra, anche se il risultato non è ancora definitivo. Naturalmente accettiamo il verdetto delle urne, questa è la democrazia”, così il candidato sindaco del centrodestra, Enzo Ceccarelli.

Certo, dispiace per la scarsa affluenza al voto, che è stata decisiva per il risultato finale. Si è trattato di un fenomeno nazionale che andrà analizzato in profondità per capire questa disaffezione per la democrazia dei cittadini, di cui la politica è responsabile. Dispiace anche che la coalizione di centrodestra e le liste civiche non abbiano raggiunto il ballottaggio che era il nostro obiettivo. Su questo punto ritengo che sia stato decisivo il risultato ottenuto da Gloria Lisi, sotto le aspettative, e il fatto che una buona parte del Movimento 5 Stelle abbia deciso di votare direttamente Sadegholvaad, senza seguire le indicazioni dei parlamentari pentastellati. Sono stati quei pochi punti percentuali che hanno provocato la grande differenza tra un’elezione al primo turno o un ballottaggio”.

E ancora: Per quanto mi riguarda ho un grande rammarico: cioè che la scelta della mia candidatura sia arrivata tardi, a un mese dal voto. Sono convinto che con più tempo a disposizione avrei avuto la possibilità di fare conoscere meglio le mie proposte. Peccato, ma anche in questo caso è inutile recriminare, sapevo che era un’impresa difficile e queste poche settimane hanno rappresentato una sfida bellissima. Ringrazio tutte le persone che mi sono state vicine e tutti i riminesi che mi hanno mostrato amicizia e condivisione per le nostre proposte politiche. Ringrazio anche i partiti che mi hanno sostenuto. E devo dire che, nonostante le inevitabili polemiche che seguiranno, è stato raggiunto un buon risultato, soprattutto da parte delle strutture più organizzate. La battaglia continuerà in consiglio comunale e i nostri eletti con la loro opposizione contribuiranno a rendere Rimini sempre più bella e funzionale, se la compagine di centrosinistra saprà approfittare di questa opportunità. Grazie a tutti, è stata una bellissima esperienza”.