Indietro
venerdì 28 gennaio 2022
menu
con la fiera

A Sant'Agata ultima domenica dedicata al tartufo bianco

In foto: il tartufo presente in fiera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 29 ott 2021 15:30 ~ ultimo agg. 21:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dopo un poker di giornate con un pubblico d’eccezione, domenica 31 ottobre è in programma a Sant’Agata Feltria la quinta ed ultima domenica della Fiera Nazionale del Tartufo bianco pregiato. Giunta alla XXXVII edizione, quella santagatese è una tra degli appuntamenti d’autunno più importanti e più frequentati del settore nell’intero panorama nazionale. Oltre 150 gli stand provenienti da diverse regioni.

A Sant’Agata Feltria, il prezioso tubero viene presentato in una cornice che esalta tutto il suo inestimabile valore. Pochi mesi fa è stato inaugurato l’Ecomuseo del Tartufo, che propone con immagini e oggetti la conoscenza del tartufo anzitutto nel suo ciclo biologico, ma anche nella tradizione della ‘cerca’ e dell’utilizzo nella gastronomia. Un filmato interamente girato nei luoghi di Sant’Agata Feltria mostra le vere e proprie tartufaie naturali cioè l’ecosistema dove il tartufo bianco pregiato vegeta e cresce. Attraverso video, voci narranti e touch-screen viene approfondito ogni tema del mondo complesso del tartufo.

Tra le diverse proposte della Fiera, si segnala WINE 2021, che propone “Cultura e piacere del vino”, nelle suggestive vie del borgo. C’è pure la possibilità di vedere dal vivo “Artigiani al lavoro”, mentre la Piazzetta Bio è la Piazzetta dei prodotti biologici naturali e delle erbe.

Le richieste di informazioni e le prenotazioni da parte di camperisti di tutta Italia sono moltissime. – fa notare Stefano Lidoni, presidente della Pro Loco che organizza l’evento – Anche i ristoranti della zona si stanno avviando verso il tutto esaurito”.

La pagina della Pro Loco.

Altre notizie
Notizie correlate