Indietro
menu
tensione in viale vespucci

Minaccia i clienti di un bar con la chiave inglese, arrestato sammarinese

In foto: una Volante davanti al tribunale di Rimini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 10 lug 2021 17:44 ~ ultimo agg. 11 lug 08:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Mattinata agitata quella di ieri (venerdì) in viale Amerigo Vespucci a Rimini, dove verso le 7.30, una Volante della questura è dovuta intervenire a seguito delle ripetute segnalazioni circa un giovane molesto che infastidiva i clienti che in quel momento facevano colazione in un bar della zona.

Il ragazzo, un sammarinese di 25 anni, palesemente ubriaco, ha minacciato avventori e dipendenti impugnando una chiave inglese, subito sequestrata dagli agenti. Quando la situazione sembrava tornata alla calma e i poliziotti avevano iniziato a identificare il giovane, questo si è nuovamente scaldato. Insulti e minacce di morte agli agenti, costretti a bloccarlo e condurlo in questura. Dove però il sammarinese ha continuato ad essere particolarmente aggressivo, prima tirando calci alla Volante, poi colpendo alla mano uno dei poliziotti.

Inevitabile a quel punto l’arresto per resistenza a pubblico ufficiale, oltraggio, rifiuto di fornire le proprie generalità, violenza privata e porto abusivo di armi. Al termine dell’udienza, tenutasi ieri mattina, l’arresto è stato convalidato e il sammarinese, in attesa dell’udienza definitiva, è stato sottoposto all’obbligo della firma negli uffici della polizia giudiziaria.