Indietro
menu
L'annuncio di Carradori

Coi vaccini per i lavoratori del turismo si pensa anche a "last minute" aperti

In foto: il direttore Carradori
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 8 giu 2021 22:34 ~ ultimo agg. 22:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quella del turismo è una fascia potenziale di 25mila lavoratori, con una stima di 15mila togliendo chi si è già vaccinato per fasce di età. Ma, in attesa di avere dati più certi da datori di lavoro e categorie, non si escludono altri margini. E allora, per non sprecare dosi, si sta elaborando in Romagna una modalità last minute aperta a tutti. Lo ha annunciato oggi, a margine della presentazione delle nuove nomine per la sanità riminese, il direttore generale dell’Ausl Romagna Tiziano Carradori. Dalle 15 di ogni giorno (la data di partenza sarà ufficializzata nei prossimi giorni) chiunque, senza vincolo di età, potrà prenotare tramite i canali Cup, Cuptel e fascicolo sanitario i posti dedicati agli operatori turistici che non sono stati prenotati entro quell’ora. Ma con la raccomandazione di non presentarsi direttamente: la prenotazione non avviene in loco.

Giovedì e venerdì in Romagna sono previste le sedute di vaccinazione serali per gli operatori turistici per le quali l’Ausl ha messo da parte tremila dosi, che scenderanno a circa mille al giorno da sabato in poi.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO
di Icaro Sport   
di Andrea Polazzi   
VIDEO