Indietro
menu
denunciato il titolare

I cittadini segnalano assembramenti, chiuso bar di Miramare recidivo

In foto: repertorio
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 3 mag 2021 12:55 ~ ultimo agg. 4 mag 12:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ partito tutto dalla presentazione di alcuni esposti da parte dei cittadini. Ieri pomeriggio (domenica) una pattuglia del Distaccamento di Miramare della polizia Locale è intervenuta in un bar della zona dove erano stati segnalati assembramenti. Dopo un primo controllo effettuato in borghese, gli agenti sono tornati nel locale e hanno pizzicato sei persone intente a consumare all’interno del bar, in violazione delle attuali normative anticontagio. All’esterno invece si era creato un vero e proprio assembramento, con decine di clienti sedute ai tavoli disposti senza rispettare la distanza adeguata e altrettante persone in piedi ammassate.

I vigili, per non creare disagi e non esasperare gli animi, hanno consentito al titolare di far terminare le consumazioni ai clienti presenti. L’esercente, però, ha continuato a servire alcolici ad un avventore in evidente stato di ubriachezza molesta che, oltre ad essersi rifiutato di fornire le proprie generalità, ha insultato e minacciato gli agenti. L’uomo è stato sanzionato di 400 euro per il mancato utilizzo della mascherina e anche per ubriachezza. Il titolare del bar invece sarà deferito all’autorità giudiziaria per somministrazione di bevande alcoliche a persona in stato di manifesta ubriachezza.

Il bar di Miramare, oggetto del controllo, era già stato sanzionato nei mesi precedenti per aver violato le norme anticovid. Si provvederà a segnalare questa ulteriore sanzione alla prefettura di Rimini, che valuterà se estendere il periodo di chiusura attualmente imposto, che è di 5 giorni.

Notizie correlate