Indietro
menu
welcome back, we missed you

I capolavori riminesi sui manifesti per rilanciare la cultura

In foto: Cleopatra. Guido Cagnacci
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 27 mag 2021 12:20 ~ ultimo agg. 13:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I capolavori di Cagnacci, Ghirlandaio, Pignatelli e altri escono” dai musei di Rimini e diventano manifesti che riempiranno la città con lo slogan  “WELCOME BACK, WE MISSED YOU!”. Il richiamo è a tutto il mondo della cultura che è mancato nei lunghi mesi di chiusura.

Per iniziativa del Comune sulle plance ci saranno anche i volti di alcuni ‘protagonisti’ del Museo della Città, il Museo degli Sguardi, la Domus del Chirurgo e il PART, il nuovo museo di arte contemporanea.  “I capolavori – spiega l’assessore alla Cultura, Giampiero Piscaglia – si affacceranno sulle strade e ci inviteranno ad andarli a trovare. Come le sirene di Ulisse ci ammalieranno e noi grideremo bentornati, ci siete mancati. Lo dicono ai riminesi che per mesi non hanno potuto incontrare e lo dicono ai tanti visitatori, ai turisti, agli studenti che non vedono l’ora di ritrovare.Ma anche noi, davanti a quelle immagini che ci fanno dimenticare il recente passato di isolamento, davanti a tanta bellezza così vicina, non possiamo non pensare: welcome back, we missed you”.

Notizie correlate