Indietro
menu
Donini: "essenziali"

Vaccini. La Regione chiede il rinnovo della collaborazione coi medici di base

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 29 apr 2021 19:16
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Per proseguire la campagna vaccinale anticovid è essenziale il coinvolgimento dei medici di medicina generale. A dirlo è l’assessore alle politiche per la salute dell’Emilia Romagna Raffaele Donini che annuncia la formalizzazione della richiesta “per proseguire la collaborazione nella somministrazione della seconda dose di vaccino con AstraZeneca ai circa 78mila insegnanti e personale della scuola“. Ma non solo. “Oltre a questo target – aggiunge infatti l’assessore –, ho proposto loro di vaccinare con Pfizer e Moderna i caregiver familiari che assistono stabilmente persone che hanno bisogno di assistenza permanente, un target di 250mila persone. Oltre a proseguire l’impegno, operativo in alcune realtà, per le vaccinazioni a domicilio per le persone fragili“. Le previsioni della Regione sono che, a partire dalla settimana del 23 maggio, saranno distribuite 20.000 dosi/settimana di vaccino Pfizer e Moderna ai medici di Medicina generale. Se ci saranno disponibilità superiori, le quantità potranno essere ampliate.
Il successo della vaccinazione alla popolazione– aggiunge Donini- ha bisogno del pieno coinvolgimento di tutti i professionisti della sanità. Per questo è indispensabile proseguire nella collaborazione con i Medici di medicina generale, che già sono impegnati intensamente su questo fronte. Certo, stiamo scontando tutti le incertezze legate alle disponibilità e alla tipologia di vaccini che vengono consegnati al Servizio sanitario regionale. Ma la vaccinazione prosegue a ritmi davvero importanti

Meteo Rimini
booked.net