Indietro
menu
osservatorio Ires

Reddito di cittadinanza. In provincia +31% in un anno

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 21 apr 2021 15:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Hanno segnato +31% le richieste per il reddito di cittadinanza in provincia di Rimini nel 2020. Il dato emerge dall’Osservatorio sull’economia e il lavoro nella Città metropolitana di Bologna (vedi ricerca) a cura dell’Ires, che prende in esame diversi indicatori economici. Rimini è la provincia romagnola dove la richiesta è cresciuta di più, ma ben al di sotto di altri territori regionali, comi Piacenza e Bologna.

La Cgil evidenzia il forte aumento dei richiedenti del reddito di cittadinanza: a livello regionale del 34,5% in un solo anno. I percettori sono cresciuti soprattutto a Piacenza (+38,6%), Bologna (+35,7%) e Ferrara (+33,8%), seguite da Reggio Emilia (+32,8%), Modena (+32,6%), Rimini (+31%), Ravenna (+28,4%), Parma (+25,3%) e Forlì-Cesena (+22,8%).

 

L’aumento delle richieste per il reddito di cittadinanza in Emilia-Romagna – commenta Silvia Piccinini, capogruppo regionale del MoVimento 5 Stelle – dimostrano come ormai questo rappresenti un sostegno di fondamentale importanza per i cittadini, soprattutto in un momento particolarmente delicato come quello della pandemia e dell’emergenza Coronavirus. I dati di oggi consolidano ancora di più la nostra convinzione che il reddito di cittadinanza vada rafforzato e implementato e non smantellato come qualcuno, anche in Emilia-Romagna, vorrebbe”.

Meteo Rimini
booked.net