Indietro
menu
Question Time

Green pass, vaccinazioni scuola, visite in Rsa. Le risposte dell'assessore

In foto: Raffaele Donini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 27 apr 2021 11:46 ~ ultimo agg. 12:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal “green pass” alla vaccinazione degli insegnati fino alle visite nelle residenze per anziani. L’assessore regionale alle Politiche per la salute, Raffaele Donini, ha risposto a tante domande dei consiglieri durante in question time in assemblea legislativa.
Sul tema delle certificazioni, sollecitato da Valentina Castaldini di Forza Italia, Donini ha spiegato che “ciò che riguarda la ‘green card’ riguarda lo Stato, quindi la Regione non può attivare nulla, ma recepire al meglio le indicazioni nazionali. Siamo a favore delle “carte verdi”, ma attendiamo le indicazioni del governo che siamo già pronti a recepire” ha detto. Alla richiesta di installare sanificatori dell’aria in scuole, bus e ospedali sollevata da Marco Mastacchi di Rete Civica, l’assessore ha invece risposto che “la Regione vorrebbe stanziare risorse e contributi” “ma prima serve un parere chiaro da parte del comitato tecnico scientifico nazionale”. Fino ad ora, infatti, il comitato ha principalmente raccomandato di aprire le finestre, ma non si è espresso in modo univoco sull’efficacia dei dispositivi di sanificazione. Sul tema delle visite nelle residenze per anziani Michele Facci della Lega ha evidenziato che molte Rsa non ha presentato il piano visite creando una sorta di “vulnus nel settore dell’assistenza” e impedendo di fatto ai parenti di “fare visita agli ospiti nonostante ci siano le indicazioni chiare del governo”. Donini ha annunciato, in risposta, che presto convocherà “un tavolo con i gestori delle Rsa per sincerarmi che le visite possano riprendere in sicurezza”. “Abbiamo sollecitato – ha aggiunto – a fornirci i piani e abbiamo dato anche i test rapidi antigienici per i visitatori”. L’assessore ha poi rassicurato la consigliera Francesca Marchetti (Pd) che chiedeva di fare il punto sulle vaccinazioni dei lavoratori del mondo scolastico che avevano già prenotato la prima dose di vaccino e la cui somministrazione è stata sospesa. “Nel corso della campagna vaccinale – ha ricordato Donini – è progressivamente aumentata l’età dei soggetti a cui somministrare AstraZeneca e questo ha comportato la sospensione da parte del Commissario Figliuolo delle nuove somministrazioni nel mondo della scuola (perché di età inferiore a quella prevista, ndr)”. L’assessore ha però ribadito “che tutti coloro che hanno avuto la prima dose di vaccino hanno diritto alla seconda dose e se un medico di medicina vaccinale si rifiutasse di somministrare la seconda dose verrebbe escluso dalla campagna vaccinale e segnalato ai soggetti di competenza. Abbiamo chiesto spiegazioni a Figliuolo e, in attesa di risposta, solleciteremo in ogni sede una soluzione“.

Notizie correlate
di Icaro Sport