Indietro
menu
più di 3000 casi in regione

Coronavirus. Contagi sfiorano i 300. In calo terapie intensive

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 14 mar 2021 15:39 ~ ultimo agg. 15 mar 13:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono 299 i casi odierni di contagio da coronavirus in provincia di Rimini, di cui 171 sintomatici. Si tratta di 141 uomini e 158donne. Sono emersi: 171 per sintomi; 102 per contact tracing, la maggior parte familiari e già in isolamento al momento della diagnosi; 6 test volontari; 1 test per rientro dall’estero (dal Senegal); per 19 casi la pratica non è ancora stata completata . Si possono stimare in 213 le guarigioni. Purtroppo sono stati comunicati quattro nuovi decessi: tre uomini (due di Rimini di 73 e 81 anni, uno di Riccione di 73 anni) e una donna di Rimini di 85 anni. In calo di due unità le terapie intensive, che passano dalle 25 di sabato alle 23 di oggi. In Regione oggi si registrano 3.023 in più rispetto a ieri, su un totale di circa 25 mila tamponi, per l’esattezza 24.909 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sui tamponi fatti da ieri è del 12,1%, come sempre nei festivi non indicativa della tendenza generale a causa del minor numero di tamponi fatti. Ancora molto alti i numeri a Bologna con 870 nuovi casi, seguita da Modena, 450, Ravenna, 330, e Rimini.

Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 1.458 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 606erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 1.019 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di oggi è 41,4 anni.

Sui 1.458 asintomatici771 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 76attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 88 con gli screening sierologici16 tramite i test pre-ricovero. Per 507 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 870 nuovi casi, seguita da Modena (450), Ravenna (330), Rimini (299), Reggio Emilia (243), Parma (228), Ferrara (183), Cesena (147), Forlì (143), Imola (93) e Piacenza (37).

Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 17.038 tamponi molecolari, per un totale di 3.687.245. A questi si aggiungono anche 58 test sierologici e 7.871 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guaritesono 883 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 221.695.

casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 66.568 (+2.089 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 62.883 (+2.012), il 94,4% del totale dei casi attivi.

Purtroppo, si registrano 51 nuovi decessi: 1 a Piacenza (un uomo di 77 anni); 8 nella provincia di Modena (tre donne  rispettivamente di 83, 92 e 76 anni, cinque uomini di 84, 83, 94, 79 e 88 anni); 3 a Reggio Emilia (una donna di 57 anni e due uomini di 84 e 88 anni); 17 nella provincia di Bologna (dodici uomini di 69, 59, 68, 55, 81, 60, 81, 68, 84, 85, 73 e 59 anni); 2 nella provincia di Ravenna (una donna di 92 e un uomo di 75 anni), 2 nella provincia di Ferrara (una donna di 85 e un uomo di 81 anni), 4 in provincia di Rimini (una donna di 85 e tre uomini di 73, 73 e 81 anni), 14 nella provincia di Forlì-Cesena (otto donne di 64, 78, 69, 79, 92, 78, 86 e 87 anni, sei uomini di 52, 83, 73, 76, 64 e 78 anni). Nessun decesso nella provincia di Parma.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 11.076.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 364 (+10 rispetto a ieri), 3.321 quelli negli altri reparti Covid (+67).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 10 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 20 a Parma (+1), 29 a Reggio Emilia (-1), 81 a Modena (+8), 108 a Bologna (+2), 33 a Imola (invariato), 33 a Ferrara (+1), 17 a Ravenna (+3), 4 a Forlì (-1), 6 a Cesena (-1) e 23 a Rimini (-2).

Questi i casi di positività sul territorio dall’inizio dell’epidemia, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 20.857 a Piacenza (+37 rispetto a ieri, di cui 24 sintomatici), 20.241 a Parma (+228, di cui 73 sintomatici), 37.013 a Reggio Emilia (+243, di cui 103 sintomatici), 51.682 a Modena (+450, di cui 281 sintomatici), 64.206 a Bologna (+870, di cui 438 sintomatici), 10.634 casi a Imola (+93, di cui 43 sintomatici), 17.240 a Ferrara (+183, di cui 43 sintomatici), 23.038 a Ravenna (+330, di cui 187 sintomatici), 11.596 a Forlì (+143, di cui 97 sintomatici), 14.403 a Cesena (+147, di cui 105 sintomatici) e 28.429 a Rimini (+299, di cui 171 sintomatici).

 

Da domani 15 marzo in tutta l’Emilia-Romagna sono aperte le prenotazioni per il vaccino dei cittadini dai 75 ai 79 anni (i nati dal 1942 al 1946). In partenza anche le chiamate delle Aziende sanitarie alle persone ‘estremamente vulnerabili’, cioè affette da patologie critiche.

Il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quante sono le seconde dosi somministrate.

Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 585.635 dosi; sul totale, 187.434 sono seconde dosi, e cioè le persone che hanno completato il ciclo vaccinale.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
FOTO