Indietro
menu
L'elementare a Orsoleto

Ai bambini il diritto di essere bambini. Dalle Case Nuove un appello per la scuola in presenza

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 3 mar 2021 19:46 ~ ultimo agg. 20:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Da un gruppo di genitori dei bimbi iscritti alla scuola primaria “case nuove” dell’istituto Fermi, in via Orsoleto, un intervento che si unisce ai tanti che chiedono un ripensamento sulla chiusura delle scuole elementari. Senza sottovalutare la salute pubblica, bisogna restituire ai bambini il diritto a essere bambini, ricordano.


“Ci sono tanti eroi in questa battaglia, ma non dimentichiamoci di quelli che solo per statura sono i più piccoli: i nostri figli, a cui è stato tolto il diritto di essere quello che sono, bambini. Loro rappresentano il futuro, e non possiamo fargli credere che la loro crescita e apprendimento passino attraverso uno schermo. Ridiamogli, almeno, la scuola in presenza, senza sottovalutare la tutela della salute pubblica. Ricordandoci però, che la salute passa anche attraverso l ’istruzione. I nostri “piccoli eroi” hanno rinunciato a un anno di interazioni, sport, attività, posti nuovi da visitare, limitato la loro fantasia tra le mura di casa, imparato a indossare mascherine e a separare i banchi. Eppure un anno dopo ci troviamo ancora al punto di partenza per quanto riguarda la loro istruzione. Gli abbiamo fatto scrivere “andrà tutto bene” appendendo cartelloni ai nostri balconi per regalargli un sorriso e una speranza, in un momento in cui tutto era incerto. È ora di dargli quello che gli abbiamo promesso. Partendo dai loro banchi. “

I bambini e genitori

Notizie correlate