Indietro
menu
In viale principe amedeo

Studenti con il vizio dello spaccio. Denunciati due minorenni

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 10 feb 2021 13:38 ~ ultimo agg. 11 feb 13:15
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’ora tarda e i visi già visti hanno insospettito gli agenti della Polizia che ieri sera attorno alle 21 hanno controllato due studenti, che si trovavano vicino ad una fermata dell’autobus su viale Principe Amedeo a Rimini.

Al vedere gli agenti uno dei due, un 16enne riminese, ha cercato di disfarsi di uno spinello e di una busta di plastica vuota, ma che emanava un forte odore di marijuana. Il comportamento del ragazzo, unito all’insofferenza mostrata dal 17enne in sua compagnia, un ragazzo originario della Bielorussia, hanno portato i poliziotti ad approfondire le verifiche.

Addosso al 16enne sono stati trovati 14 grammi di marijuana, contenuti in una busta di plastica trasparente. Il ragazzino ha cercato di giustificarsi raccontando una storia quanto mai inverosimile: la droga gli era stata affidata per qualche giorno da un uomo incontrato in stazione, a cui avrebbe dovuto restituirla a breve. Il 17enne non aveva con sé droga, ma neanche nessun documento d’identità. Si è però ricordato di avere la foto del permesso di soggiorno nel cellulare, ma proprio mentre scorreva le immagini sotto gli occhi degli agenti sono venuti fuori degli scatti di marjuana e dalla chat di whatsapp delle conversazioni legate allo scambio di droga. Entrambi sono stati denunciati per detenzione ai fini di spaccio.

Notizie correlate
di Redazione