Indietro
menu
A morciano

Il capanno del B&B trasformato in coltivazione di marijuana

In foto: le piante trovate
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 14 feb 2021 13:38 ~ ultimo agg. 15 feb 12:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Avevano trasformato il capanno del B6B che gestiscono a Morciano in una coltivazione di marijuana. E’ stata la segnalazione di uno strano giro di persone che non avevano per niente l’aria di turisti a insospettire i carabinieri che nel pomeriggio di ieri hanno arrestato per il reato di detenzione e spaccio di stupefacenti, un 56enne, tassista cattolichino e un 52enne disoccupato originario del vicentino, entrambi residenti a San Clemente.

I due, che alle spalle hanno già qualche guaio con la giustizia, da qualche tempo gestiscono un B&B a Morciano di Romagna che i militari hanno cominciato a tenere sotto controllo. Ieri la perquisizione dell’intera area, che ha portato a scoprire in un capanno per attrezzi una piccola serra artigianale con 19 piante di marijuana e tutto l’occorrente per la coltivazione. Piante cariche di infiorescenze, pronte per essere raccolte e cedute a terzi. Nei prossimi giorni sarà una perizia a stabilire l’entità dello stupefacente “utile” tra i 5kg complessivi di “verde” sottoposta a sequestro.

Entrambi sono stati arrestati e messi ai domiciliari in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata di domani davanti all’Autorità Giudiziaria di Rimini.