Indietro
menu
Sequestro di rilievo

Contrasto allo spaccio: un arresto a Cattolica, una denuncia a Saludecio

In foto: la droga sequestrata
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 28 feb 2021 12:31 ~ ultimo agg. 1 mar 11:08
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nelle attività del fine settimana di contrasto allo spaccio, i Carabinieri della Tenenza di Cattolica hanno arrestato un 41enne napoletano, residente da tempo nel cattolichino, noto alle forze dell’ordine, perché trovato in possesso di un vero e proprio assortimento di diverse sostanze stupefacenti per complessivi 352 grami di marijuana, 10 pasticche di ecstasy, 31 grammi di cocaina già confezionata in dosi, tre grammi di hashish, un bilancino di precisione e materiale per confezionamento, nonché la somma contante di 350 euro, ritenuta il provento di attività illecita. L’arrestato su disposizioni dell’autorità giudiziaria di Rimini, veniva sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari.
Nel corso dei controlli, concentrati nell’intera giurisdizione della Compagnia Carabinieri di Riccione, personale della Stazione Carabinieri di Saludecio, coadiuvata da quello di Morciano di Romagna, deferiva in stato di libertà un cattolichino classe 91, residente a Gradara, coniugato, censurato, perché trovato in possesso di 15 grami di hashish ed idoneo materiale per il confezionamento dello stupefacente. Inoltre tre utenti della strada, a seguito di accertamento, sono risultati positivi alla prova con etilometro, con conseguente ritiro della patente di guida ed infine sono stati segnalati alla competente autorità amministrativa due assuntori trovati in possesso, complessivamente, di gr. 0,7 di cocaina.

Notizie correlate
di Redazione