Indietro
menu
Pubblicati i moduli

Botteghe storiche di Cattolica, come iscriversi all'albo

In foto: albo botteghe storiche Cattolica
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 10 gen 2021 09:00 ~ ultimo agg. 9 gen 17:54
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata pubblicata sul sito del Comune di Cattolica la modulistica necessaria all’iscrizione all’albo dedicato a botteghe e mercati storici (https://bit.ly/2Lg6n3Y). I documenti, debitamente compilati, possono essere presentati dai titolari delle imprese per via telematica (tramite pec: protocollo@comunecattolica.legalmailpa.it) o a mano all’ufficio protocollo di Palazzo Mancini. Non sussistono termini di scadenza per la presentazione delle domande.

Con l’istituzione di quest’albo, potremo dare visibilità – ha commentato il Vicesindaco ed Assessore alle attività produttive Nicoletta Olivieria commercianti ed artigiani che costituiscono testimonianza viva della storia e della tradizione imprenditoriale dei cattolichini ed allo stesso tempo valorizzare il nostro Mercato Coperto che rappresenta un nostro bene cittadino. Sarà il giusto riconoscimento per gli esercizi che hanno fatto parte e contribuito allo sviluppo di Cattolica”.

I REQUISITI NECESSARI. La Regione Emilia-Romagna ha stabilito dei requisiti primari per cui potersi fregiare dei marchi di “Botteghe storiche” e “Mercati storici”. Proprio a questi si riferisce l’albo comunale che si è istituito. Fondamentale, ad esempio, lo svolgimento della medesima attività per cinquanta anni consecutivi presso lo stesso locale. Per i locali di somministrazione, viceversa, bastano 25 anni per soddisfare tale requisito. Tra questi ultimi, ad esempio, rientrano gli esercizi quali osterie, trattorie, birrerie, enoteche ed altre attività assimilabili. Per “mercato storico” si intende, invece, un complesso unitario di proprietà pubblica dal particolare valore storico, artistico ed architettonico, destinato alle attività commerciali e di pubblico esercizio da almeno cinquanta anni. Anche gli arredi, le attrezzature, gli strumenti e la documentazione si aggiungono alle peculiarità che possono qualificare come “storica” una attività. Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’ufficio SUAP (suap@cattolica.net – 0541 966 701 – 0541 966 620).

 
Notizie correlate
di Redazione