Indietro
menu
quasi 300 chili di sostanza

Sequestro senza precedenti, la Mobile intercetta la droga di Goku

In foto: Il maxi carico di droga
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 5 dic 2020 12:18 ~ ultimo agg. 6 dic 13:21
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Quasi trecento chilogrammi di droga, per l’esattezza 275 chili tra hashish e marijuana. Un sequestro senza precedenti in provincia, quello messo a segno dalla Squadra mobile di Rimini, diretta dal vice questore aggiunto Mattia Falso, che ha permesso di arrestare tre albanesi di 26, 39 e 35 anni, i primi due residenti a Rimini, il terzo senza fissa dimora e irregolare sul territorio.

 

L’operazione rappresenta il frutto di un’attività di monitoraggio svolta dalla Sezione antidroga, concretizzatasi giovedì scorso (3 dicembre) quando gli agenti, intervenuti nella zona industriale al confine tra Rimini e la frazione di Spadarolo, hanno sorpreso i tre albanesi mentre trasportavano su un furgoncino grossi sacchi di droga, appena scaricati da un camion giunto in serata.

Gli albanesi, appena hanno visto le auto della polizia, hanno tentato la fuga nei campi circostanti, ma uno di loro è stato subito immobilizzato, mentre gli altri due sono stati fermati poco dopo. Ancora ricercato, invece, il “corriere”, che in quegli attimi concitati è riuscito a far perdere le proprie tracce. Gli investigatori stavano tenendo d’occhio da tempo il 26enne albanese, arrestato lo scorso agosto, insieme al fratello, con un chilo e mezzo di droga. Giovedì pomeriggio gli uomini della Mobile hanno deciso di seguire con discrezione uno dei furgoni su cui viaggiavano i sospettati. Per ore l’hanno “marcato” stretto, poi intorno alle 21.30, appena arrivati al confine tra Rimini e Spadarolo, il mezzo ha svoltato improvvisamente nell’area industriale e si è diretto verso un capannone, dove ad attenderli c’era il camion cassonato con l’ingente carico di droga nascosto dietro bancali di detersivi. Poi è partito il blitz.

Nel dettaglio sono stati sequestrati 160 chilogrammi di hashish e 115 di marijuana. Sui grossi panetti sequestrati i corrieri della droga avevano applicato un’immagine di Goku, personaggio del celebre cartone animato “Dragon Ball” e la copertina della serie tv francese “Validè”, in modo da distinguere verosimilmente o la qualità della sostanza stupefacente o la provenienza.

Le indagini della questura di Rimini, coordinate dal sostituto procuratore Paolo Gengarelli, sono ancora in corso. Gli investigatori sono al lavoro per individuare da dove sia partito il carico di droga e a chi fosse intestato il camion sequestrato.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione