Indietro
menu
120 persone, si parte l'11

Scuola, rientro sicuro. A Riccione tampone rapido per maestre e personale

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 30 dic 2020 12:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tutte le maestre, tutte le educatrici e in generale tutto il personale ausiliario delle scuole Comunali di Riccione sarà sottoposto a tampone rapido. Si partirà l’11 gennaio e i tamponi verranno eseguiti da personale infermieristico e inviati attraverso l’Ospedale “Ceccarini” al centro di Pievesistina dell’Ausl Romagna per l’analisi rapida. 120 in totale le persone che saranno sottoposte al test.

Abbiamo chiesto la collaborazione all’Ausl Romagna che ha prontamente risposto mettendo a disposizione per le scuole comunali di Riccione i tamponi rapidi – ha detto l’assessore ai Servizi Educativi, Alessandra Battarra -. Un nostro ringraziamento va all’Ausl quindi che per le scuole del Comune di Riccione ha attivato questo servizio aggiuntivo. Le maestre e tutto il personale, 120 persone, a iniziare dall’11 gennaio e poi a scadenza ogni due settimane, verranno sottoposti al test, per assicurare una ripresa delle lezioni dopo la pausa natalizia in massima sicurezza per i bimbi, il corpo insegnanti e il personale tutto, oltre ovviamente alle famiglie. Va anche ringraziato tutto il personale del Settore educativo del Comune di Riccione che si è adoperato velocemente per attivare il servizio. Abbiamo ovviamente prima proposto alle scuole, maestre, direzione e personale, la possibilità di fare questi test. Da parte loro è arrivata subito la disponibilità a sottoporsi al tampone rapido con una dimostrazione di senso civico e del dovere da sottolineare. Credo che ogni sforzo, ogni singola accortezza, e i tamponi rapidi per le scuole comunali rientrano in questa tipologia di interventi, rappresentino un passo verso la fine di questa epidemia. I tamponi rapidi sono utili alla ripresa della scuola per avere monitorata e controllata la situazione per la salute del nostro personale e la sicurezza dei nostri servizi rivolti ai bimbi e alle famiglie

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Redazione