Indietro
menu
Con Romagna Acque

Scuola plastic free. Erogatori e borracce per gli alunni di Santarcangelo

In foto: l'inaugurazione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
dom 6 dic 2020 07:45 ~ ultimo agg. 5 dic 17:57
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A Santarcangelo sono entrati in funzione in questi giorni cinque erogatori d’acqua installati nelle due sedi della scuola media Franchini che consentiranno agli alunni di usufruire di acqua fresca microfiltrata e di limitare così l’utilizzo delle bottiglie in plastica monouso. Alla succursale sono stati installati tre erogatori, uno per ogni palazzina e uno all’ingresso della palestra, mentre i due installati nella sede principale si trovano al primo piano e all’ingresso della palestra.

Gli erogatori arrivano nell’ambito dell’iniziativa curata e finanziata da Romagna Acque, grazie al contributo ottenuto da Atersir attraverso il bando per l’assegnazione di contributi per la realizzazione di progetti comunali di prevenzione e riduzione della formazione di rifiuti. La ditta Adriatica Acque s.r.l., che ha curato i lavori, sarà responsabile della futura gestione e manutenzione degli erogatori mentre le spese saranno a carico del Comune. Nei prossimi giorni è in programma anche la distribuzione di borracce gratuite a tutti gli studenti delle scuole media Franchini.

Venerdì presso la succursale ex Saffi si è tenuta l’inaugurazione degli erogatori alla presenza della sindaca Alice Parma, della vicesindaca e assessora all’Ambiente Pamela Fussi, dell’assessora alla Scuola e ai servizi educativi Angela Garattoni, del presidente di Romagna Acque Tonino Bernabé, del direttore di Adriatica Acque Alberto Sebastiani e della direttrice didattica della scuola media Franchini Giovanna Frisoni.

L’iniziativa curata dall’ufficio Qualità urbana, “rientra nel progetto ‘Santarcangelo Plastic Free’ – ricorda la sindaca Alice Parma – iniziato con una sperimentazione nel 2018 in occasione della Fiera di San Michele poi consolidatosi con le manifestazioni degli anni seguenti fra cui l’installazione di fontanelle dell’acqua presso il municipio e la Biblioteca e con iniziative e laboratori per bambini dedicati al tema del riuso e della riduzione dei rifiuti. La collocazione degli erogatori è stata individuata anche per favorirne l’utilizzo da parte delle associazioni sportive che speriamo tornino presto a usufruire delle palestre delle due sedi”.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO