Indietro
menu
arriveranno anche arretrati

Luce sul mare. Accordo sul contratto nazionale

di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 18 dic 2020 19:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Con la busta paga di dicembre 2020, tutti i soci ed i lavoratori di Luce sul Mare vedranno adeguarsi la retribuzione ai tabellari stabiliti dal rinnovato CCNL AIOP (Associazione Italiana Ospedalità privata) oltre che le progressioni orizzontali, per gli aventi diritto, riferite al 01/04/2020 e una prima tranche di 500,00€ dell’una tantum proseguendo entro febbraio 2021, con il saldo degli arretrati luglio-novembre 2020 e l’altra metà dell’una tantum, quest’ultima senza esclusione di nessun lavoratore. Ad informare dell’evoluzione del dialogo tra lavoratori e azienda sono in sindacati. 

Ieri il CDA della struttura sanitaria con una nota inviata alle organizzazioni sindacali, a tutti i soci ed ai lavoratori, ha sciolto le riserve sul contratto.

Grande soddisfazione è stata espressa dai sindacati. Con Luce sul Mare nella provincia di Rimini tutte le strutture private, afferenti ad Aiop, si sono adeguate al nuovo regime imposto dal nuovo contratto nazionale.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.