Indietro
menu
In videoconferenza

Tra un presente difficile e il "Coraggio del futuro". L'assemblea di Confindustria

In foto: Maggioli negli studi di Icaro Tv
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 29 ott 2020 18:27 ~ ultimo agg. 18:35
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è svolta oggi in videoconferenza l’assemblea di Confindustria Romagna (che sarà riproposta su Icaro Tv questa sera alle 21). Oltre a quello del presidente Maggioli, ci sono stati gli interventi del presidente nazionale Bonomi e del presidente della Regione Bonaccini. Tema dell’assemblea, gli scenari di un futuro oggi quanto mai incerto: “Il Coraggio del futuro”. Nel titolo dell’assemblea di Confindustria Romagna, c’è la sfida di cominciare a guardare a un domani in cui il territorio romagnolo può e deve mantenere il suo ruolo da protagonista.

Molti i temi locali toccati da Maggioli nelle sue riflessioni: infrastrutture digitali, viabilità, alta velocità, fiere, aeroporti, porto di Ravenna, università, turismo ed energia. “Non possiamo più permetterci timidezze e incertezze: come ci insegna l’economia, nei momenti di crisi, non c’è futuro se si pensa all’oggi e alla rendita. Il futuro è garantito solo nell’ottica dello sviluppo. Serve un salto culturale – ha sottolineato Maggioli – La Romagna unita, non autonoma dalla Regione, rappresenta la dimensione giusta per permetterci di giocare da protagonisti. Le nostre singole realtà – città di piccole medie dimensioni – da sole non possono recitare questo ruolo: la Città Romagna, con una popolazione che supera il milione di abitanti, il suo apparato industriale, turistico, culturale e ambientale può invece farlo”

Il futuro passa però da un presente difficile. Nel quale presidente nazionale Bonomi richiama tutti alle proprie responsabilità, a partire da Governo e sindacati, che non possono più fermarsi ad appartenenze politiche o corporative. Il presidente Bonaccini parla di investimenti che non si fermano. Come quelli per il trasporto rapido costiero che si vuole estendere a tutta la Romagna e oltre: entro un anno il progetto per arrivare fino ai lidi ravennati e poi ferraresi.

Il video integrale dell’assemblea.

Altre notizie
di Redazione
Un dibattito surreale

A che ora nasce Gesù?

di Andrea Turchini
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO