Indietro
menu
In Valmarecchia

Scopre il tradimento e cerca di estorcere 20mila € all'amante

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 9 ott 2020 14:12 ~ ultimo agg. 16:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Tentativo di estorsione e atti persecutori. Queste le accuse che hanno portato il Gip di Rimini, su richiesta del Pm, a disporre per una coppia di Novafeltria il divieto di avvicinamento ad un pensionato 68enne. L’indagine dei carabinieri ha permesso di appurare che marito e moglie, lui meccanico e lei casalinga, dalla fine di febbraio e fino ad agosto avrebbero tentato di estorcere 20.000 euro al pensionato, coniugato e con figli, minacciandolo di svelare alla famiglia una sua pregressa relazione extraconiugale. Relazione che avrebbe avuto proprio con la casalinga. Il marito riteneva infatti il pagamento della somma come una sorta di contrappasso per le sofferenze patite dopo la scoperta del tradimento. Il 68enne però si è rifiutato di pagare e ha presentato denuncia all’Autorità Giudiziaria. Nel corso delle indagini i carabinieri hanno accertato i ripetuti contatti telefonici con i familiari e conoscenti della vittima da parte della coppia. A causa delle molestie subite il 68enne sarebbe stato costretto a modificare le proprie abitudini fino ad arrivare a non rispondere più al telefono e a bloccare i suoi profili “whatsapp”.

Notizie correlate
di Lucia Renati   
VIDEO