Indietro
menu
Per minimarket e distributori

Nuovi limiti a vendita alcol. Sadegholvaad: garantiremo controlli

In foto: l'assessore Sadegholvaad
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 21 ott 2020 12:39 ~ ultimo agg. 12:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore alle attività economiche del Comune di Rimini Jamil Sadegholvaad spiega le motivazioni della nuova ordinanza (vedi notizia), pubblicata ieri sull’Albo Pretorio e in vigore fino al 13 novembre, che vieta la vendita al dettaglio di bevande alcoliche anche per minimarket e distributori automatici.

“La chiusura dei locali può portare però soprattutto i più giovani a ricercare bevande alcoliche in quelle attività che non sono ricomprese nel Dpcm, come i minimarket e i distributori automatici – spiega l’assessore alle attività economiche Jamil Sadegholvaad – con il rischio quindi che gli assembramenti che vogliamo evitare fuori dai locali si spostino nei dintorni di questi esercizi, per altro senza quella forma di controllo che invece i gestori di pub e ristoranti sono chiamati a garantire. Sarebbe assurdo che ciò che è vietato ai pubblici esercizi possa essere invece consentito a minimarket o addirittura ai distributori automatici: è una questione di correttezza nei confronti dei tanti sacrifici che stanno facendo gli esercenti ed è soprattutto una norma di buon senso, coerente con l’obiettivo primario di prevenire situazioni potenzialmente a rischio, soprattutto a tutela delle fasce più giovani. Per questo non mancheranno i controlli da parte della Polizia Locale e in sinergia con le forze dell’ordine del territorio”.

L’ordinanza, adottata in accordo con la Prefettura di Rimini, è valida sull’intero territorio comunale e potrà essere rinnovata anche dopo il termine del 13 novembre sulla base dell’evolversi dell’epidemia e delle verifiche sull’osservanza del divieto.

 

Notizie correlate
di Redazione