Indietro
menu
Servizio di controllo

Furti, danneggiamenti, alcol. Dieci denunciati dai carabinieri di Riccione

In foto: i carabinieri di Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 11 ott 2020 13:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dieci denunciati nei controlli messi in atto dalla compagnia dei carabinieri di Riccione insieme all’unità cinofila dei Carabinieri del Nucleo di Bologna e con l’ausilio del personale della locale Polizia Locale. Il servizio straordinario è scattato nel pomeriggio di sabato per concludersi alle due della notte e ha portato alla denuncia di dieci persone. 

Due rumene di 26 e 27 annio sono state fermate a bordo della loro auto dove all’interno nascondevano generi alimentari per 250 euro rubati in un supermercato di Misano Adriatico.

Un 43enne del bresciano insieme ad un 37enne albanese residente a Verona sono invece finiti nei guai per il furto di attrezzi da lavoro avvenuto all’interno di una carrozzeria di Riccione. I due sono stati individuati dai carabinieri dopo aver visionato le telecamere di sorveglianza. La refurtiva è stata restituita.

Un 18enne di Sassocorvaro è stato invece denunciato per il furto di alcuni monili all’interno di una abitazione di viale Saluzzo a Riccione. Il giovane aveva ancora con sé l’intera refurtiva, del valore di 180 euro (restituita all’avente diritto). Un altro 18enne di Misano è invece finito nei guai per il danneggiamento di alcuni estintori all’interno di questo palacongressi. I carabinieri lo hanno individuato dopo aver visionato le telecamere di sorveglianza.

Denuncia anche per un 60enne, attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari, che al momento del controllo da parte dei militari non era nella propria abitazione.

Infine tre automobilisti non hanno poi superato la prova etilometrica essendo risultati positivi all’alcool test. Per loro, ritiro della patente di guida e denuncia per guida in stato di ebrezza.

Delle 122 persone controllate nel corso del servizio di controllo, altri cinque soggetti sono stati sorpresi in possesso di modiche quantità di stupefacenti e segnalati all’autorità amministrativa.

Notizie correlate
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Lucia Renati