Indietro
menu
regione: isolate criticità

Trasporto scolastico. Corsini: "sovraffollamento, percezione non realistica"

In foto: Corsini sul trasporto scolastico
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 29 set 2020 10:52 ~ ultimo agg. 11:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ieri l’assessore regionale ai trasporti Andrea Corsini ha incontrato, in un tavolo tecnico, le agenzie e le aziende dei trasporti per fare il punto a due settimane dall’avvio della scuola. Nonostante le molte criticità segnalate dagli utenti, per il trasporto scolastico è arrivata una promozione. Nella nota diffusa dalla Regione si parla di difficoltà legate agli orari ancora provvisori delle scuole che costringono le aziende dei trasporti a ” ripianificare continuamente la distribuzione dell’offerta per tamponare in tempi record le uscite degli studenti con corse extra”. Però si specifica che l’offerta è adeguata e la capienza è regolare grazie anche alle corse di rinforzo negli orari di massimo afflusso erogate anche con mezzi di trasporto privati. Le criticità sarebbero dunque isolate come spiega anche l’assessore Corsini. “Sugli autobus della regione è generalmente rispettato il limite dell’80% della capienza– commenta –, e le segnalazioni di sovraffollamento sono spesso il frutto di una percezione non sempre realistica, a cui si aggiunge una complessiva tendenza a non sfruttare correttamente i mezzi di potenziamento messi a disposizione. Purtroppo, abbiamo notato che i ragazzi in generale tendono a salire sul primo bus, anche se dopo pochi minuti ne arrivano altri che restano semi vuoti. Per continuare a migliorare il servizio è necessaria quindi la collaborazione di tutti– prosegue l’assessore-, la Regione è in prima linea, pronta a intervenire laddove dovessero emergere delle criticità, e continua a impegnarsi per garantire un servizio sempre più puntuale, ma l’appello che rivolgo alle studentesse e agli studenti è di fare la loro parte continuando a usare sempre la mascherina. Sono davvero molto soddisfatto del riscontro di oggi che è il frutto del dialogo proficuo con i sistemi di trasporto regionali e dell’importante sforzo di risorse, mezzi e persone messi in campo queste settimane”. Dichiarazioni che probabilmente faranno storcere il naso a qualche famiglia. Il tavolo tornerà a riunirsi tra una ventina di giorni, quando gli orari delle scuole saranno ormai definitivi.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione