Indietro
menu
Misure anticovid

Termoscanner per nidi e scuole infanzia. Il comune si attiva

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 7 set 2020 11:15 ~ ultimo agg. 11:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ancora nulla di ufficiale, ma il comune di Rimini sta valutando la misurazione della temperatura all’ingresso per i bambini di scuole d’infanzia e asili nido. Nel protocollo pubblicato dal Miur per la fascia 0/6 anni si legge infatti che “qualora le Regioni e i singoli enti lo dispongano, nei servizi educativi va favorita la misurazione della temperatura corporea in entrata dei bambini, di tutto il personale docente e ausiliario presente nella struttura e dei cosiddetti “fornitori”.” Sull’albo pretorio del comune, che gestisce direttamente 13 nidi e 17 scuole d’infanzia, è stata pubblicata la determina dirigenziale per la “fornitura urgente” di 40 termoscanner digitali ad infrarosso nell’ambito degli acquisti legati alle “esigenze di prevenzione del contagio da Covid-19”.

Già Bologna, ad esempio, ha previsto la misurazione della temperatura in ingresso ai piccoli alunni.

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
di Redazione   
VIDEO