Indietro
menu
Per la salvagurdia ambientale

Il tuffo tra due regioni per "La natura del mare"

In foto: il tuffo
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
dom 23 ago 2020 10:23 ~ ultimo agg. 10:33
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Irene Priolo, assessora all’ambiente della Regione Emilia-Romagna, insieme al sindaco di Cattolica Mariano Gennari e gli assessori all’Ambiente e Cultura Lucio Filippini e Maria Luisa Stoppioni alle ore 12.00 di sabato 22 agosto ha dato il via a La NATURA del MARE 2020.

Appena fuori il porto di Cattolica/Gabicce diciotto persone, tra le quali quattro signore, si sono tuffate dalle barche storiche da lavoro di Vele al Terzo, romagnole e marchigiane, per raggiungere col percorso a nuoto di 7km intorno al Parco Naturale del Monte San Bartolo, la spiaggia di Fiorenzuola di Focara, tra la Romagna e le Marche “poiché il mare e la natura non hanno confini.”

La Natura del Mare 2020, spiegano i promotori, “è nata volutamente in questa estate anomala, durante la quale noi tutti dovremmo avere maggiore attenzione per l’ambiente che ci circonda e in cui viviamo, per la salute del quale le nostre azioni diventano importanti. Affinché chi ama, rispetta e vive il mare, metta in atto una prevenzione efficace contro la dispersione della plastica. Fiorenzuola è la meta degli econuotatori poiché sono tanti i rifiuti che arrivano in quel tratto di mare, seppure protetto dal Parco Naturale soprattutto degli allevamenti di mitili. A testimoniarlo sono gli operatori del Parco e coloro i quali lo frequentano e da volontari fanno abituali cleanup su quella spiaggia libera e autentica, dove viene protetto anche l’arbusto d’erba. Si tratta di un primo evento ecologico interregionale, nazionale e perfino internazionale, poiché partecipa un nutrito drappello di San Marino Master”.

Un omaggio al mare, da Cattolica e la Romagna al Parco Naturale di Monte San Bartolo e Fiorenzuola di Focara (Pesaro/Marche) che nasce dalla partnership di Basta Plastica in MARE Network in Italia con VISIT ROMAGNA, il Comune di CATTOLICA, il Museo della Regina e la collaborazione del PARCO Naturale del Monte San BARTOLO e della birra AMARCORD.

I protagonisti.

Nove di loro sono econuotatori a livello nazionale di questa pratica in via di crescita, veterani delle testimonianze ecologiche, alcuni nelle acque gelide non per dire, Groenlandia, in costume e occhialini. A cui si aggiungono nove nuotatori “nostrani”, cioè a dire tra Rimini, Cattolica e Repubblica di San Marino… che per la prima volta intraprendono una simile avventura.

Enzo Favoino e i suoi nuotatori, quasi tutti lombardi, hanno un tratto comune: l’acqua (di lago e di mare) è il loro elemento naturale principale. Di recente hanno compiuto in staffetta la circumnavigazione del promontorio dell’Argentario (22km) con atleti Special Olympics. Enzo Favoino, Luciano Santambrogio, Sandra Fanzeca, Paolo Maddalena sono componenti della squadra italiana di nuoto in acque gelide (acque sotto i 5°C, con abbigliamento standard da nuoto: costumino, occhialini e cuffia) con relativa partecipazioni ai mondiali di nuoto in acque gelide. Enzo Favoino è uno dei due italiani a essersi cimentato nella prova estrema Ice Mile (miglio in acque gelide con abbigliamento standard da nuoto, Gennaio 2020).
Della squadra Swimmer Inside fanno parte: Paolo Maspero (51 anni), Maurizio Gandini (anni 63), Luciano Santambrogio (60 anni) ha nuotato anche in Groenlandia, e Marco Formenti (62 anni). Alcune delle loro imprese: traversata dello stretto di Messina, del Bosforo dall’Asia all’Europa, Traverlonga Oceanman 14km sul lago d’Orta, 24 ore di nuoto Ad Osio, Traversata Bocche di Bonifacio, il Po River swimming Marathon di 52 km sul Po, la circumnavigazione dell’Isola di Tabarca.
Stefano Salvatori, pallanuotista romano, è reduce dalla Traversata delle Eolie a nuoto Alicudi-Filicudi 20km sulla rotta delle tartarughe, per la campagna sulla protezione delle tartarughe marine promossa dall’associazione Pronto Soccorso Tartarughe Marine di Filicudi.
Cristina De Tullio, atleta paraolimpica con difficoltà motorie, non è nuova a queste imprese, ha percorso a nuoto lo stretto di Messina: ritiene l’acqua il proprio elemento naturale ed ha costituito nel 2016 il Circuito Adriatico Acque Libere che promuove col nuoto la sostenibilità, sociale e ambientale.
Giulia Giovannelli, romana classe 1992, durante e dopo gli studi universitari alla Sapienza ha scelto l’Australia e l’ambiente, collaborando a ong di Sydney. E’ water photographer, l’acqua rimane il suo principale soggetto, ed interessata a rendere testimonianza di tutta l’impresa.
SAN MARINO MASTER
Filippo Covili Faggioli: 48 anni, consulente alberghiero, istruttore di apnea ed appassionato di nuoto in mare. Nuotatore master da 10 anni.
Umberto Galloni: 53 anni, dirigente finanziario, consigliere federale della Federazione Nuoto Sammarinese, nuotatore da più di 45 anni. Master da vent’anni.
Marco Zanotti: 55 anni, tecnico. Pratica triathlon, trail in montagna, randonnée in bicicletta. Appassionato di mare e montagna, sci e golf .
Cristiano Guerra: 50 anni, geologo. Nuotatore da oltre 40 anni. Capitano della San Marino Master.
SUB GIAN NERI RIMINI
Alberta Amadori: 39 anni, ama lo sport e il mare. I suoi hobby nuoto, apnea e hockey subacqueo che può praticare con la Gian Neri. Lo ha reso il proprio lavoro diventando avvocata specializzata in diritto sportivo e operatrice volontaria dell’associazione “Rompi il Silenzio”.
Manuela Casalboni: 35 anni, cento per cento romagnola, cresciuta al mare e nel mare, educata al rispetto dell’ambiente e la natura. Unica della sua classe a iscriversi a una facoltà scientifica: Scienze Naturali ora è biologa marina.
POLISPORTIVA GARDEN NUOTO
Andrea Battelli: studente e nuotatore molto promettente di 16 anni, è seguito costantemente dal suo istruttore Fabio Bernardi.
Eleonora Tagliaventi: di Rimini ma cattolichina di adozione (maritata Fuzzi) ha 40, fondista, ha vinto più volte il campionato italiano.

Pietro Manaresi: 52 anni è consulente di azienda, per hobby e relax frequentatore della vasca di Nuoto al Garden.

Notizie correlate
di Redazione   
di Roberto Bonfantini   
VIDEO