Indietro
sabato 19 settembre 2020
menu
Sulla costa disagio attenuato

Il caldo non allenta la morsa. Ozono, nel riminese uno sforamento

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 12 ago 2020 16:26 ~ ultimo agg. 13 ago 11:05
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In Emilia Romagna proseguono le condizioni di forte disagio bioclimatico per caldo afoso in diversi capoluoghi di provincia e nelle aree di pianura. Giovedì le condizioni di forte disagio bioclimatico permaranno nei capoluoghi di provincia di Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna, Forlì-Cesena e nell´area di pianura ferrarese.  Le temperature minime notturne saranno comprese tra 23 e 25°C nei centri urbani, leggermente inferiori nelle aree di aperta campagna. Meno pesante la situazione per la provincia di Rimini, dove comunque sono previste condizioni previsioni di “debole disagio” sulla pianura almeno fino a venerdì.

La mappa del rischio calore di Arpae.

Intanto si innalzano i valori di ozono in atmosfera. Nella giornata di martedì 11 agosto 2020 è stato infatti registrato in Emilia-Romagna il superamento della soglia di informazione per l’ozono (media oraria 180 µg/m3) a Verucchio  dove le concentrazioni hanno raggiunto i 196 µg/m3.
Altre notizie
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione