Indietro
menu
un agente ferito

Fermato senza documenti dà in escandescenza e prende a testate un poliziotto

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 24 ago 2020 14:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La polizia di Stato di Rimini, poco dopo la mezzanotte, ha arrestato un giovane marocchino resosi responsabile del reato di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. Gli agenti delle Volanti, nel tardo pomeriggio di ieri, sono intervenute in un albergo di Marina Centro dove era stata segnalata una violenta lite fra tre persone di origine magrebina. Gli individui, una volta allontanati dall’albergatore, si erano dileguati nei dintorni dell’hotel, ma sono stati intercettati, riconosciuti e fermati. I tre erano privi di documenti e per questo sono stati accompagnati negli uffici della questura per essere identificati.

Nelle fasi dell’accompagnamento, però, uno di loro, un 30enne marocchino, ha assunto improvvisamente un atteggiamento molesto e violento. Calci, pugni e testate sono stati sferrati sia contro i sedili e le portiere dell’auto, sia contro i poliziotti. Uno in particolare ha riportato una ferita all’avambraccio con perdita di sangue. Alla luce di questi fatti il marocchino è stato arrestato e al tempo stesso denunciato per il danneggiamento aggravato della volante.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione